Pasqua alternativa. Quando l’uovo è equo e solidale

Belle e buone: le uova di Pasqua del mercato equo e solidale fanno del bene a chi le dona, a chi le riceve e anche a chi le produce

Schermata 2014-04-16 alle 09.41.09


Avete bisogno di un uovo di Pasqua last minute per una persona cui volete bene? E perché allora non pensare di voler bene anche a qualcun altro, magari compiendo il semplice gesto di acquisto di un uovo per beneficenza?

Se vi siete persi le uova dell’Ail, che l’Associazione italiana contro le leucemie - come ogni anno - ha portato nelle piazze della città un paio di domeniche fa, potrete sempre recuperare spostando la vostra voglia di fare del bene dalla ricerca scientifica alle problematiche del sud del mondo, recandovi in una delle tante ‘botteghe’ dell’equo e solidale presenti nel territorio di Roma.

Qui troverete le classiche uova ‘nUovo mondo’ disponibili sia al latte che fondenti alla modica cifra di 7,90 euro (9,90 quello grande da 400 g) e confezionate con carta tessuto raffinata in tanti colori diversi. Tutte le materie prime usate, ovviamente, dal cacao alla cartaseta, sono realizzate artigianalmente da piccoli produttori di Asia e Africa: la confezione, ad esempio, è decorata a mano da artisti del Bangladesh. Ai più golosi, invece, Altromercato dedica l’uovo di cioccolato con granella di anacardi, disponibile solo nella versione da 400 g al prezzo di 14,90 euro. Infine, per un regalo un po’ più formale, ecco ‘Paloma’, la colomba pasquale realizzata con uvetta del Sudafrica e mandorle della Palestina, peso 750 g e costo 9,30 euro.

Per quanto riguarda i bambini, invece, quest’anno il circuito offre una novità: ‘L’uovo e la gallina’, simpatico uovo di cioccolato al latte presentato in una borsa di stoffa a forma di gallina che proviene dall’organizzazione Children Nepal (200 g 17,90 euro). Sempre per i piccoli, poi, anche i teneri pulcini e leprotti di cioccolato della Bandabiò e le classiche ovette racchiuse in variopinti sacchetti di tela ricamata nello Sri Lanka.

Per scoprire queste e le altre proposte del mercato equo e solidale, potete andare direttamente in una delle botteghe del circuito Pangea (da via Ripetta al quartiere africano, dall’Appio al Tiburtino), in uno dei punti vendita Equociquà (via degli Ombrellari e Laurentino) oppure in una bottega di qualche circuito affiliato, come Equamente o 360° Sud nel quartiere Monteverde.

Foto | altromercato.it

  • shares
  • Mail