Estate Romana 2014: mai più al Celio, Villa Celimontana, Parco San Sebastiano?

Aspettando l'Estate Romana 2014 e i cambiamenti proposti dal Municipio 1 di Roma alla consueta kermesse estiva.

Dal 1963 al 2014, i romani già aspettano l'estate, ma se la bella stagione sta sbocciando un po' ovunque, per l'Estate Romana 2014 preparatevi a qualche cambiamento in città, soprattutto se avrà seguito la mozione approvata all'unanimità dal Consiglio del Municipio 1, riguardo ai luoghi idonei ad ospitare le iniziative della consueta kermesse estiva.

Una mozione che dopo anni di proteste e polemiche, esposti in Procura e indagini, esclude dalla mappa il Parco del Celio, Villa Celimontana e il Parco di San Sebastiano, insieme al Giardino degli Aranci, in considerazione della loro notevole rilevanza dal punto di vista archeologico, ambientale e monumentale (oltre ai vincoli archeologici e paesaggistici ignorati sino ad ora), estendendo la cosa sull'Isola Tiberina, che ospita ben due ospedali, e dove si propone di mantenere solo la kermesse cinematografica.

"escludendo ogni altra attività, come locali notturni e chioschi sotto le finestre dei malati, che negli scorsi anni hanno creato grave disturbo".

Stessa cosa per il Teatro di Marcello, luogo ideale per l'ascolto di musica classica, o iniziative dedicate alla lettura, escludendo qualsiasi forma di attività commerciali.

Iniziativa che preso atto del vantaggio conquistato dal contributo commerciale su quello culturale, punta a ribaltarne lo squilibrio, decentrando e riducendo l'impatto di micro eventi su aree come Villa Sciarra per il teatro, il Parco degli Scipioni per le attività dei ragazzi, la casa del Jazz per la musica, piazza Vittorio per il cinema e il Ponte della musica per concerti, spettacoli ed arte scenica.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail