Lo strano caso delle auto blu in vendita su eBay

Offerte anche cinque volte superiori rispetto al valore di mercato. Compratori fantasma. Aste che qualcuno ritiene sospette. Chi ha ragione?

Schermata 2014-04-08 alle 16.42.04


Sono state battute all’asta su eBay le prime auto blu, come annunciato da Renzi. Anonimi acquirenti che non hanno mai usato eBay ma pagano tantissimo macchine usate che sul mercato ormai sarebbero da regalare.

Un esempio? 8.150 euro per un Alfa 166 del 2007, 2400 di cilindrata, diesel, con 126 mila chilometri nel motore. Le auto fanno parte di un primo pacchetto di veicoli del ministero dell’Interno che il Governo ha messo in vendita su eBay.

Qualcuno si dice perplesso per offerte e compravendite. E' il caso di Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio, ed Emiliano Corsi esponente del Comitato DifendiAMO Roma. Ecco cosa scrivono in una nota:

"Lanciamo un appello a tutti i proprietari di Alfa Romeo e Lancia che intendessero vendere la propria automobile. Consigliamo per la vendita dei loro mezzi di rivolgersi ad autoblu@governo.it, in quanto il piazzista Renzi riesce a vendere macchine, alcune quasi pronte per essere demolite, a prezzi strepitosi, anche pari a cinque volte il loro reale valore di mercato.

Casualmente tutti gli offerenti, che stanno rilanciando le offerte, propongono quotazioni superiori al valore di mercato e, soprattutto, sono utenti appena registrati con 'zero feed back'. In poche parole non hanno mai acquistato nulla sul canale Ebay. E’ il caso di una Lancia Thesis del 2008 con cambio rotto da sostituire (circa 4mila euro di riparazione!) e con altre problematiche evidenziate nella nota di annuncio, tra le quali sospensioni rumorose e batteria da sostituire. La stessa autovettura, marciante e senza spese aggiuntive da sostenere, vale sul mercato circa 3mila euro. La domanda sorge allora spontanea: chi c’è dietro questi utenti? E’ la solita operazione di marketing del bluff Renzi? E’ la solita truffa politica modello primarie del Pd che lo hanno eletto direttamente Presidente del Consiglio?"

Il Movimento 5 Stelle, dal canto suo, accusa il Governo e Renzi (con tanto di interrogazione parlamentare) di fare il doppio gioco. Vendere da una parte (e fare spiccioli) per ricomprare dall'altra: 210 vetture blindate per un valore di 25 milioni di euro.

Luigi Di Maio, Vicepresidente della Camera dei Deputati, rincara:

"il tutto avviene in deroga alle disposizioni introdotte dal governo Monti sulla razionalizzazione della spesa della pubblica amministrazione che indicano esplicitamente come fino al 31 dicembre 2015 non si possono acquistare autovetture. Unica deroga è quella per acquisti legati a esigenze dei vigili del fuoco, ordine e sicurezza pubblica, servizi sociali e sanitari per garantire livelli essenziali di assistenza".

  • shares
  • Mail