Movida Roma: dal 1° aprile niente alcol in strada dopo le 23.00

Sign - MoVida Next Door_avlxyz

Vecchia storia, ogni anno regole più severe .. dopo l’ennesimo episodio di violenza in piazza Campo de Fiori, che ha fatto traboccare un ‘boccale’ stracolmo da tempo, con la bella stagione ritorna anche l’Ordinanza anti alcol, predisposta dal Sindaco per la movida romana.

Al centro storico, Trastevere, Testaccio, Monti, San Lorenzo-Tiburtina-piazza Bologna, Pigneto e Torpignattara, Ostiense-Circonvallazione Ostiense-Garbatella, Saxa Rubra-Prima Porta-Giustiniana, Ponte Milvio e Farnesina, insomma in tutte le zone della Roma by Night, dal 1 aprile (e non è uno scherzo) al 30 giugno 2011, si dovranno quindi rispettare le regole imposte dalla nuova ordinanza anti-alcol, irrobustita nelle regole, nelle sanzioni e nei controlli.

Regole per gestori e clienti, sul divieto di vendita e somministrazione di alcolici “per l’asporto o il consumo al di fuori del locale e delle relative superfici attrezzate, pubbliche o private, di pertinenza del locale medesimo”, e di consumare alcolici “nelle strade pubbliche o aperte al pubblico transito”, dalle 23 alle 6 del mattino. Ovviamente questo non vale se uscite di casa già sballati.

L’ideale sarebbe ‘imparare a bere’, almeno quando si guida un veicolo, o si è consapevoli del potenziale di rabbia esplosiva che ci portiamo dentro, e prima ancora a ‘rispettare il prossimo’, ma visto che la natura umana la conosciamo tutti, e le ebbrezze ‘sostenibili’ sono una rarità, forse a questo punto anche un'utopia per una città così piena di tutto, ancora una volta ci servono altolà, 'cagnacci' e multe belle salate (da 25 a 500 euro) per darci una regolata.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: