Roma: piano mobilità e servizi da Pasqua al Primo Maggio 2014, con canonizzazione

Roma ha un Piano per i servizi di accoglienza, trasporti e sicurezza, di cerimonie e grandi eventi, operativo dalla domenica delle Palme ai postumi del Primo Maggio, dal 13 aprile al 4 maggio 2014.

In attesa di tutto quello che arriva e ci aspetta nella capitale, per il mese di aprile, da La Pasqua al Primo Maggio, passando per la doppia canonizzazione di Giovanni XXIII e di Giovanni Paolo II, programmata per domenica 27 aprile, iniziamo a familiarizzare con il Piano di sicurezza e accoglienza messo a punto da Roma Capitale, e realizzato in collaborazione con la Polizia Locale, la Protezione Civile capitolina, Ama, Agenzia per la Mobilità, Ares 118, Zetema, Unitalsi.

Un piano strategico, “modulare” per il trasporto pubblico, prestabilito per la sosta dei pullman, insieme al supplemento di servizi igienici, di pulizia e sanitari, di sicurezza e accoglienza turistica, con tanto di mappa.

RESTRICTED TO EDITORIAL USE - MANDATORY

Il piano di interventi, operativo dalla domenica delle Palme del 13 aprile al 4 maggio, che anticipa di qualche giorno la totale pedonalizzazione di Via dei Fori Imperiali, con lo stop al traffico da piazza Venezia a piazza del Colosseo, dal 18 aprile fino al 4 maggio 2014.

Ma procediamo con ordine e per settore:

Piano del trasporto pubblico

Un piano “modulare” per i mezzi di trasporto pubblico, che varia con i flussi di turisti, pellegrini, vacanzieri, in arrivo in città, in pullman, treno, aereo e auto private, con corse potenziate già da domenica 13 verso le aree di maggior affluenza, programmi per le giornate del 26 e 27 aprile, e le consuete misure per la giornata del 1° maggio.

Sabato 26 aprile 2014.
La notte di preghiera, tra le ore 14 e le 24, potenzia le 14 linee bus dirette a San Pietro e il centro storico, e le sei linee tram della città con gli orari dei giorni feriali, e navette straordinarie in partenza dalle aree di parcheggio dei pullman (magari anche quelle che hanno appena fermato).

Dalle 14 a mezzanotte, saranno potenziate le linee 2, 8 (in servizio, come di consueto il sabato, sino alle 3 di notte), 19, 40, 46, 64, 218, 280, 881, 892, 907 e 982 (la linea sarà tuttavia sospesa dalle 19 circa).

Domenica 27 aprile 2014.
La doppia canonizzazione in piazza San Pietro, porta in strada le 57 linee bus, tutti le linee tram (ad eccezione della linea 2) e le ferrovie regionali FL1 – FL3 – FL5 con gli orari del sabato, in aggiunta alle navette dalle aree sosta dei pullman, dalle ore 4 alle 16, anticipando alle 4 anche ’inizio corse della ferrovia concessa Roma-Viterbo (tratta urbana), in caso di forti flussi di passeggeri.

Ad intensificare il servizio saranno le linee H, 2, 3, 5, 8, 19 (che farà servizio limitato Centocelle-piazzale Flaminio), 23, 31, 32, 40, 46, 49, 60, 62, 64, 70, 80, 81, 85, 87, 105, 130, 170, 180, 190, 201, 218, 246, 280, 314, 404, 409, 492, 495, 628, 714, 719, 764, 791, 881, 892, 907, 913, 916, 990, 991 e 998, mentre resta sospesa la linea 982.

Le linee della Metropolitana effettuano servizio no-stop, con orari feriali, da sabato 26 fino alle 24.30 di domenica 27, ad eccezione della linea B1, che domenica 27, viaggia normalmente dalle 5.30 alle 23.30.

Domenica intensificato il servizio anche le 3 ferrovie gestite da Trenitalia, ossia la FL1 Orte– Fiumicino (4 convogli aggiuntivi), la FL3 Roma–Viterbo (previsti 26 treni in più) e la FL5 Roma-Civitavecchia (13 treni in più) con fermata straordinaria alla stazione di Roma Aurelia per altri 8 treni, invece dalle 6 alle 15 la stazione ferroviaria di Roma San Pietro sarà chiusa.

In entrambe le giornate restano in funzione anche le biglietterie mobili, presso i capolinea temporanei delle navette a Termini e allo Stadio Olimpico.

"È stato svolto un lavoro straordinario per arrivare a questo appuntamento. La canonizzazione di Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II ha un significato di grande appuntamento spirituale per il mondo cattolico ma anche un evento cruciale per la Capitale, perché il 27 aprile avremo i riflettori di tutto il pianeta puntati su Roma, con 2 miliardi di telespettatori" Sindaco Marino.

Trasporto disabili


Sarà l’Unitalsi al accompagnare alle funzioni religiose le persone con disabilità, previa richiesta al numero verde 800062026, con operatori presenti nei presidi di Sant’Uffizio, Traspontina e piazza Risorgimento, e discesa dei disabili dai mini pullman prevista in via Porta Cavalleggeri.

Piazza San Pietro

Divieto di fermata e interruzioni del traffico veicolare

Divieto di fermata

Dalle 21 del 24 aprile, fino a cessate esigenze del 28 aprile

Piazza Pio XII, via della Conciliazione (da largo Giovanni XXIII a via della Traspontina, carreggiata centrale e corsie laterali), largo degli Alicorni, largo del Colonnato, via Pfeiffer, via Cavalieri del Santo Sepolcro, via Scossacavalli, via dell’Ospedale, via Rusticucci, via dell’Erba, vicolo dell’Inferriata, vicolo del Campanile, via Paolo VI, piazza del Santo Uffizio, via della Transpontina, via San Pio X, via dei Penitenzieri, via di Porta Santo Spirito, Borgo Santo Spirito, largo Ildebrando Gregori, via dei Corridori, Borgo Sant’Angelo (compresi gli stalli di sosta per i ciclomotori), piazza Città Leonina, via di Porta Angelica, via del Mascherino, Piazza Pia, lungotevere Vaticano (da largo Giovanni XXIII a via San Pio X), lungotevere in Sassia, piazza del Risorgimento, via Ottaviano, via Bastioni di Michelangelo (da piazza Risorgimento a via Germanico, lato destro), via Stefano Porcari, piazza Capponi, via Vitelleschi, largo di Porta Castello, via di Porta Castello (da Borgo Sant’Angelo a via delle Fosse di Castello), via delle Fosse di Castello, piazza Adriana (da via Crescenzio a piazza Pia), via Cola di Rienzo (da piazza dell’Unità a piazza del Risorgimento, lato destro con esclusione dello stazionamento di Taxi), viale Giulio Cesare (da via Ottaviano a via Fabio Massimo, lato destro, corsia centrale, eccetto bus navetta).

Dalle 01.00 del 24 aprile, fino a cessate esigenze del 28 aprile

(eccetto veicoli autorizzati dedicati all’evento) via Nuova delle Fornaci (lato destro e area di parcheggio sul lato sinistro), largo Micara, via Leone XIII (da piazza Pio XI a svincolo Aurelia Antica e da via Dominici a piazza Pio XI, lato destro di entrambe le carreggiate).

Dalle 00.00 del 25 aprile, fino a cessate esigenze del 28 aprile

lungotevere della Vittoria e lungotevere Oberdan (entrambi i lati Tevere) e via dei Gladiatori (ambo i lati).

Dalle ore 05.00 del 26 aprile, fino a cessate esigenze del 27 aprile

piazzale Gregorio VII (da via Aurelia a via Gregorio VII), via Leone IX e via Sergio I.

Dalle 05.00 del 26 aprile, fino a cessate esigenze del 27 aprile

(eccetto i veicoli autorizzati per l’evento) largo e via di Porta Cavalleggeri, via dei Cavalleggeri, via Alessandro III, via della Stazione Vaticana (parcheggio incluso), via della Stazione di San Pietro (nel tratto compreso tra via di Porta Cavalleggeri e piazza di Santa Maria alle Fornaci), piazza della Stazione di San Pietro, via Aurelia (nel tratto compreso tra via di Porta Cavalleggeri e la rampa Aurelia), via Bonifacio VIII, via di Porta Fabbrica, via del Crocifisso, via Innocenzo III, via Alcide De Gasperi, via Gregorio VII (ambo i lati in entrambe le carreggiate, nel tratto compreso tra piazza Pio XI e via di Porta Cavalleggeri).

Dalle ore 05. 00 del 26 aprile, fino a cessate esigenze del 27 aprile

via delle Fornaci (dall’intersezione con via Santa Maria delle Fornaci fino a largo di Porta Cavalleggeri). Infine, dalle ore 19.00 del 26 aprile e fino a cessate esigenze del 27 aprile, è prevista l’interdizione al transito veicolare, comprese le linee Tpl, eccetto i veicoli autorizzati per l’evento, in via delle Fornaci nel tratto compreso tra via Aurelia Antica e largo di Porta Cavalleggeri e su via Aurelia nel tratto compreso tra via di Porta Pertusa e via di Porta Cavalleggeri.

Piano Pullman

La sosta dei pullman, con le nuove regole varate dal Campidoglio, punta al rilascio di permessi giornalieri imposti e limitati per le aree di sosta limitrofe al Vaticano: Aurelia (permesso A1), Olimpico (permesso B1), Martin Luther King (permesso B2), largo Cardinal Micara (permesso B3) e Terminal Gianicolo (permesso B4).

Permessi imposti e limitati nelle giornate di mercoledì, domenica e in occasione di eventi speciali, con misure specifiche (a ridosso dei principali nodi di scambio con il trasporto pubblico), aree di sosta straordinaria e permesso G (“Grande Evento”) al costo di 50 euro, per i giorni del 25, 26 e 27 aprile, a ridosso della canonizzazione, e per giovedì 1° maggio.

Un totale di 4.326 posti pullman per 216mila persone (calcolando una media di 50 passeggeri a pullman), in aggiunta, alle aree di sosta lunga e parte di quelle a sosta oraria già previste nel piano generale pullman, per ulteriori 384 mezzi con 19.200 passeggeri.

Servizi igienici e pulizia

Per le giornate del 26, 27 e 28 aprile, 980 bagni chimici (di cui 147 per disabili) saranno collocati da AMA, 439 a San Pietro (66 per disabili), e 541 (81 per disabili) nelle altre zone in centro e fuori, a partire da via della Conciliazione e aree adiacenti, i parcheggi pullman, le stazioni metro e ferroviarie, i principali luoghi di culto, le postazioni mediche Ares 118, le piazze con maxischermi.

Contemporaneamente saranno operativi i bagni in muratura a San Pietro, Caracalla, San Giovanni, piazza del Popolo, Colosseo, Tridente, San Paolo, piazza Navona.

Per ripristinare il decoro urbano, AMA istituirà anche 20 presidi fissi di pronto intervento sulle quattro “macro-aree” di San Pietro e via della Conciliazione, attivi dalle 7 del mattino fino a "cessate esigenze”, insieme a quelli sulle aree “calde” di ponte Vittorio Emanuele II, le stazioni metro Ottaviano-Cipro-Lepanto, la stazione ferroviaria di San Pietro, le aree di parcheggio pullman di largo Cardinal Micara e via delle Fornaci.

Piano sanitario

L’Ares 118, ha predisposto il piano sanitario in base alle manifestazioni previste e alle stime di affluenza. Domenica 27 aprile saranno sul campo una tenda “codice bianco”, 13 punti medici avanzati, 5 punti di rianimazione, 42 mezzi di soccorso avanzato, 64 mezzi di soccorso di base, 81 squadre di soccorritori, 5 “punti mamma”, 2 auto di coordinamento, 4 auto mediche e 3 unità di crisi.

18 Maxischermi

Per la Via Crucis del Venerdì Santo, il 18 aprile saranno collocati diversi maxischermi a cura dell’Opera Romana Pellegrinaggi:

- 3 su via dei Fori Imperiali (piazzetta senza nome, largo Corrado Ricci, PIT Visitor Center), in piedi fino al 28 aprile, per mandare informazioni di servizio e per l’evento al Foro di Augusto la sera del 21 aprile.
- 2 al Colosseo (Arco di Costantino e via di San Gregorio), successivamente spostati per i pellegrini che il 27 aprile non potranno raggiungere piazza San Pietro, con possibili ubicazioni a: piazza Navona, piazza del Popolo, Castel Sant’Angelo, Santa Maria Maggiore.

In vista della canonizzazione il numero dei Maxischermi dislocati nella capitale sale a 18, con 3 su via dei Fori imperiali, 2 in piazza Pio XII, 4 in via della Conciliazione, 1 a largo Giovanni XXIII, 4 nella zona pedonale e nei Giardini di Castel Sant'Angelo, 1 a piazza Navona (per i pellegrini di lingua polacca), 1 in piazza Farnese (per i pellegrini di lingua francese), 1 in piazza Esquilino-Santa Maria Maggiore, e 1 all'aeroporto Leonardo Da Vinci (terrazza Roma del terminal 3 partenze).

Via Crucis Colosseo, Venerdì Santo

Accoglienza turistica


Per turisti e pellegrini è previsto il lancio di una nuova Roma pass 48 hours, e la distribuzione di una carta di Roma con tutte le indicazioni e informazioni utili, online dal 1° aprile (con ritiri previsti dal 15 aprile), presso i Punti Informativi Turistici (PIT) di Roma Capitale dal 15 aprile.

I PIT di Termini, Fori Imperiali, Castel Sant’Angelo e piazza delle Cinque Lune, saranno potenziati il 26 e 27 aprile, con estensione dell’orario fino alle ore 22.

Dal 26 al 28 aprile, saranno attivi anche tre punti aggiuntivi temporanei a Santa Maria Maggiore, piazza del Popolo e piazza Risorgimento, con 25 operatori e personale multilingue, in servizio dalle ore 8 alle 22.

In funzione anche i PIT fissi di via Marco Minghetti (angolo via del Corso), via Nazionale (altezza Palazzo delle Esposizioni), Fiumicino Aeroporto (Arrivi Internazionali Terminal T3), Ciampino Aeroporto (sala ritiro bagagli Arrivi Internazionali).

Piazza San Pietro

Polizia Locale e sala operativa


Il Corpo della Polizia Locale Roma Capitale è impegnato in attività straordinarie dal 13 al 28 aprile, con 6.400 unità, di cui circa 4.400 concentrate tra il 25 e il 28 aprile. La base operativa per l’intero evento sarà allestita nella sala C.O.C della Protezione Civile di Roma Capitale (Porta Metronia), in collegamento diretto con la Prefettura attraverso il sistema di radiocomunicazione cellulare TETRA.

Protezione civile


Dal 25 al 27 aprile, circa 2.630 volontari, operativi 24h su due turni da 12 ore, presidieranno le aree interessate in base a un piano apposito, predisposto con l’Ares 118, oltre a prevedere la distribuzione di 4 milioni di bottigliette d’acqua.

L'area di massima sicurezza pedonale in Vaticano, delimitata da varchi presidiati, consentirà il transito solo auto delle forze dell'ordine, del corpo diplomatico e del Vaticano, mentre l'accesso a Piazza San Pietro, divisa in settori per fedeli e sopiti, sarà consentito dalle 5.30.

Le ferree misure di sicurezza per la canonizzazione di Roncalli e Wojtyla, scatteranno già sabato 26 con le bonifiche del sottosuolo e il Tevere pattugliato.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail