Arrestato per flatulenze al cinema

Fermato perché si è lasciato scappare un peto in pubblico di troppo, minacciando "la sicurezza pubblica". E' successo al cinema Giulio Cesare.

Un uomo di circa 30 anni è stato arrestato al cinema Giulio Cesare durante la proiezione del film in seconda serata. La causa è sconcertante.

Avrebbe «messo in pericolo la sicurezza pubblica» per una flatulenza eccessiva scappatagli durante la visione del film. Accusato dai vicini di posto, nonostante si fosse dichiarato "innocente", è stato portato via di forza dalla sala. Attimi di tensione e di panico per la sgradevole situazione. In un primo momento, diverse persone avevano temuto la fuga di gas.

Ora il protagonista dell singolare reato rischia una sanzione per atti osceni, vandalismo e resistenza alle forze dell'ordine. Il giovane si è difeso dichiarandosi ancora innocente e rilanciando la colpa sui suoi accusatori. "Chi la sente la fa" avrebbe ripetuto uscendo in manette dal cinema. Qui le immagini sul sito ufficiale del cinema al momento dell'arresto.

  • shares
  • Mail