La Regina Elisabetta a Roma: il 3 aprile 2014 da Giorgio Napolitano a Papa Francesco

Roma si prepara a ricevere la visita di stato della Regina Elisabetta, a colazione con Napolitano, in Vaticano da Papa Francesco, giovedì 3 aprile 2014.

Con aprile alle porte, Roma non ha tempo per il 'dolce dormire' del proverbio popolare, incoraggiato dal jet-lag da ora legale che narcotizza, perché il calendario degli eventi affollati incalza, inaugurato dalla visita dei regali d'Inghilterra.

Commonwealth Day Observance Service Held At Westminster Abbey

La Regina Elisabetta (88 anni il 21 aprile) accompagnata dal principe Filippo di Edimburgo (93 anni a giugno), giovedì 3 aprile 2014 si concede una una visita lampo nella capitale. Giusto il tempo di con colazione privata con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano al Quirinale (alle ore 12.30), e una visita a Papa Francesco in Vaticano (alle ore 15.00).

Solo due appuntamenti in cinque ore per la quinta visita in Italia di Elisabetta, inaugurate dalle vacanze romane del 1951 (nel primo video), la quarta come regina d’Inghilterra salita al trono nel 1952, già rimandata lo scorso marzo a causa di una gastroenterite che l’aveva costretta al ricovero all’ospedale King Edward VII di Londra pochi giorni prima della partenza.

Quanto basta per blindare l’area dell’ambasciata inglese di via Venti Settembre e il piccolo di corteo di auto previste per la scorta della visita di Stato, più ridotta di quella del Presidente Americano Barack Obama, e soprattutto senza visite al Colosseo con rimozione delle bancarelle.

L'arrivo dei reali d'Inghilterra è previsto nella mattinata presso l'aeroporto militare di Ciampino, la partenza nel primo pomeriggio.

Per motivi di sicurezza e di viabilità la Questura di Roma ha disposto lo sgombero dalla 7 di mercoledì e sino a fine esigenza di tutti i veicoli in sosta nell'area del Palazzo del Quirinale. In particolare, via Ventiquattro Maggio e via della Dataria. Lo stesso provvedimento (sempre dalle 7 di mercoledì) anche nell'area del Vaticano, e in particolare in via della Stazione Vaticana, dal Cancello del Perugino sino a via di Porta Cavalleggeri.

Brevi interruzioni alla circolazione al passaggio del piccolo corteo di auto che accompagnerà i reali del Regno Unito sono previsti sull'Appia Nuova (Elisabetta II atterra tra poco all'aeroporto di Ciampino), a San Giovanni, nell'area del Quirinale (pranzo con Napolitano alle 12.30), nei pressi di San Pietro, ma anche in quella dell'ambasciata britannica a Porta Pia, nel caso i regali avanti con l'età, sentano il bisogno di una pausa di riposo dal piccolo tour de force.

Abbastanza per continuare a collaudare le misure di sicurezza di una città che ha appena superato la tre giorni di Obama, ma si deve preparare a via Crucis di Papa Francesco, il giorno di Pasqua, il Natale di Roma del 21 aprile e la canonizzazione dei Beati Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II, che il 27 porta a Roma qualcosa come 5 milioni di persone, rischiando di spostare anche l'incontro di calcio Roma-Milan, ma anche la manifestazione nazionale prevista per il 12 aprile.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail