Atac: nuovo comportamento scorretto di un autista sulla linea bus 44

La lettera di un passeggero denuncia il comportamento irresponsabile di un autista della linea Atac 44, il secondo sulla stessa linea.

Atac - abuso autista bus 44

La linea bus Atac 44 si riconferma dannosa per i nervi dei suoi autisti, per la seconda volta agitati al telefono durante il servizio, e giunti a minacciare di far scendere i passeggeri interdetti.

Lo scorso dicembre un autista 'stressato', dopo una bella litigata al telefono, ha fatto scendere tutti dal bus Atac che stava guidando.

Uno dei tanti gesti di ordinaria follia perpetrati sul pianeta Atac, seguito da indagine, ma a quanto pare anche da spiacevoli repliche, per giunta sulla stessa linea Atac del precedente.

Un fatto increscioso riportato dal Messaggero pubblicando la testimonianza di un passeggero attraverso la lettera che segue.

«Poichè non riesco ad inoltrare un reclamo all'Atac vorrei segnalare la disavventura capitata a me e agli altri passeggeri della vettura 7690, in servizio sulla linea 44 - direzione Montalcini, tra le ore 17 e 17.30 sperando di poter ottenere vostro tramite attenzione dall'azienda.

Il conducente della vettura di cui ho fornito il numero in data odierna e nell'arco di tempo indicato ha "allietato" tutti i passeggeri con una sua telefonata personale (effettuata con auricolare, unico aspetto positivo della vicenda).
Tale telefonata ha assunto toni via via più accesi, arrivando perfino alle bestemmie. Quando una passeggera ha protestato per tale comportamento, sottolineando anche la pericolosità dello stesso, l'autista ha minacciato di bloccare il mezzo e far scendere tutti.

Alla minaccia sono seguiti anche i fatti, in quanto l'autista ha bloccato il mezzo sulla curva tra il ponte Palatino e Lungotevere a Ripa, aprendo le porte e solo a fronte dell'obiezione che si stava per chiamare il 113 per denunciare un'interruzione di pubblico servizio ha rimesso in moto e ha proseguito».

Foto | 06blog

  • shares
  • Mail