Atac: le deviazioni della settimana dal 14 al 20 marzo 2011

Roma_Piazza_Venezia_Altare_Patria

Altra settimana altro giro .. e questo si presenta già bello ricco per la mobilità della città, tra tempo uggioso almeno fino a venerdì, la miriade di appuntamenti ed eventi della Notte Tricolore del 16 marzo, e la Festa Nazionale di giovedì 17 per il 150° Anniversario dell’Unità d’Italia, di corsa fino a domenica, quando la Maratona di Roma affollerà le vie della capitale con qualcosina come sedicimila concorrenti in arrivo da tutto il mondo.

Tra le new entry da tenere in considerazione, coloro già convertiti ai veicoli elettrici, previa richiesta, potranno approfittare di accesso e transito gratuito in tutti i varchi Ztl della città, mentre resta invariato il divieto di accedere sulla Tangenziale Est dalle 23 alle 6, anche se sono spariti i vigili, perché sono i varchi elettronici a multare ‘tutti’ in automatico.

Da questa mattina via della Bufalotta inaugura invece una nuova fermata per le linee 86 e 308 all'altezza del civico 255, in entrambe le direzioni, mentre al Torrino le potature su viale Beata Vergine del Carmelo, da piazza Beata Vergine del Carmelo a via Ildebrando Vivanti, fino a sabato 2 aprile, dalle 9 alle 16.30, continueranno a deviato le linee scuola 777 e 078.

A Monte Mario, fino al 30 marzo i lavori sulla rete del gas in via Achille Mauri, rallenterà le linee 912 e 913, i lavori di scavo in via dei Meli, nel tratto sino a piazzale Alessandrino, da oggi al 2 aprile, potrebbero rallentare il percorso le linee bus 552 e 554, mentre da oggi al 12 aprile, i lavori in via della Maglianella rischiano di rallentare la linea 028.

Mercoledì, dalle 14 alle 18, sarà l'ennesima manifestazione sindacale in piazza Oderico da Pordenone a creare eventuali brevi stop, limitazioni e deviazioni per la linea 716, come al solito.

La ricca "Notte Tricolore" di mercoledì 16, oltre ad intensificare le linee del centro (8-40-60-64Express-75-86-92-95-105-170-175-280-714-719-910) e prolungare il servizio della metropolitana fino alle ore 2 del mattino (nella notte fra il 16 ed il 17), a partire dalle 19 chiuderà al traffico via dei Fori Imperiali, via Cavour (da via degli Annibaldi a largo Corrado Ricci), piazza Venezia (fronte scala Altare della patria) e via del Teatro Marcello (direzione piazza Venezia, da via del Foro Olitorio a piazza Venezia).

Ergo .. dalle 19 al termine del servizio, a deviare su percorsi alternativi saranno le linee H, 30Express, 40Express, 44, 46, 60Express, 62, 63, 64, 70, 75, 81, 84, 85, 87, 95, 117, 119, 160, 170, 175, 271, 492, 571, 628, 630, 715, 716, 780, 781, 850, 916.

Un po' prima, a modificare il percorso di 37 linee sarà il tour delle celebrazioni istituzionali del Presidente Napolitano, che inizierà alle 9.00 rendendo omaggio alla tomba del Milite Ignoto e chiudendo parte di Piazza Venezia dalle 9.15, per proseguire al Pantheon per deporre la corona sulla tomba di Vittorio Emanuele II , da qui al Gianicolo per visitare il monumento di Anita e Giuseppe Garibaldi, il museo della Repubblica Romana alla Porta di San Pancrazio, fin nella Basilica di Santa Maria degli Angeli, in piazza della Repubblica, alle 12 per la cerimonia religiosa.

Tour che dalle 8 alle 13.30 (circa) potrebbe essere causa di brevi stop, limitazioni e deviazioni per le linee bus C3, H, 23, 34, 36, 40Express, 44, 46, 60Express, 62, 63, 64, 70, 75, 81, 84, 85, 87, 95, 115, 116, 119, 130Express, 160, 170, 175, 190Express, 280, 492, 628, 715, 716, 780, 781, 870, 910, 916.

Dalle 17.30 alle 19, saranno invece i festeggiamenti patriottici della Cgil in corteo, a partire da piazza Vittorio Emanuele II, attraversando via Carlo Alberto, piazza Santa Maria Maggiore, via e piazza dell'Esquilino, via Cavour, piazza dei Cinquecento, via delle Terme di Diocleziano, piazza della Repubblica, via Emanuele Orlando, largo Santa Susanna, via Bissolati, via Sallustiana, via Quintino Sella, via Romagna, fino alla sede della Cgil in corso d'Italia, a limitare o deviate le linee bus Atac H, M, 16, 36, 40Express, 52, 63, 60Express, 62, 63, 64, 70, 71, 75, 84, 86, 92, 105, 170, 175, 217, 360, 490, 491, 492, 495, 590, 630, 649, 910, e le linee tranviarie 5 e 14.

Giovedì 17 la metropolitana effettuerà il regolare servizio festivo, mentre in superficie, tra le 10 e le 20.30 saranno intensificate 80 linee tra bus e tram: 5-8-14-16-19-23-31-32-38-40-46-49-60-62-63-64-69-71-80-81-84-85-86-87-88-92-93-95-105-120-130-150-170-175-190-200-201-217-224-301-309-310-409-451-490-492-495-545-558-628-654-664-671-706-714-715-716-719-780-785-791-870-904-905-906-910-911-913-990-994-211F-412F-44F-507F-541F-542F-90-913F-916F-H.

Il traforo Umberto I è stato di nuovo chiuso in entrambe le direzioni su disposizione dei Vigili del Fuoco a causa di altre infiltrazioni d'acqua e della caduta di materiale dalla volta, modificando il percorso dei bus delle linee 71 e 116T in direzione di via del Tritone, che proseguono lungo via Nazionale verso piazza Venezia e raggiungono via del Tritone attraverso via del Corso.

Venerdì il traforo Umberto I è stato riaperto, mentre è nuovamente chiusa ai mezzi pesanti via di San Basilio, tra via Bissolati e piazza Barberini, e deviate le linee 61, 62, 175, 492 e 590. A Roma est l'allagamento di via Giorgio Grappelli ha deviato le linee 055 e 314, e la voragine aperta in via Giuseppe Saredo a Cinecittà, ha costretto la 657 che percorre via Filomusi Guelfi a deviare percorso.

Sabato 19 marzo, dalle 7 alle 17, le potature in via Satrico chiuderanno al traffico la via, nel tratto compreso tra via Acaia e piazza Zama, deviando le linee Atac 360, 628, 665, mentre lavori sul manto stradale di via Cardinal Marmaggi deviano temporaneamente il percorso della linea 121, quindi i bus provenienti da piazzale dei partigiani non transitano sulla strada interessata dai lavori, proseguendo per viale Trastevere fino a piazza Sonnino, da dove riprendono l’abituale itinerario.

Dalle 15 alle 18, i soldati della XIII legione Gemma fedele a Giulio Cesare, quelli della legione Partica di Settimio Severo, pretoriani e senatori dell'antica Roma sfileranno nel corteo in costume del "Pactum", dall'Esquilino al Campidoglio, percorrendo via dello Statuto, largo Brancaccio, via Lanza, largo Venosta, via Cavour, largo Corrado Ricci, via dei Fori Imperiali. Questi antichi romani di oggi, altrettanto invasori, potrebbero quindi causare rallentamenti e brevi stop per le linee di bus Atac C3, 16, 60 Express, 75, 84, 85, 87, 117, 175, 271, 571, 714, 810.

Domenica 20 la XVII edizione della Maratona di Roma limiterà ben 44 linee, ne sospenderà 14 e devierà 11 (qui nel dettaglio), lascerà ferme le linee turistiche 110 Open e Archeobus, chiudendo la metro B Colosseo. Per gli abbonati Metrebus sconto per l'iscrizione alla stracittadina mentre per gli atleti ci saranno trasporti gratis e bus navetta, addirittura uno sconto di 2 euro sul costo di iscrizione alla Stracittadina per i possessori di abbonamento Metrebus.

"Partenza e arrivo in via dei Fori Imperiali. Gli atleti passeranno per piazza Venezia, via del Teatro Marcello, via dei Cerchi, piazza di Porta Capena, via Ostiense, viale Marconi, Porta Portese, lungotevere in direzione della Sinagoga, piazza Cavour, piazza San Pietro, piazza Risorgimento, il Foro Italico, la Moschea, lungotevere Flaminio, piazzale delle Belle Arti, via Ripetta, piazza Navona, largo di Torre Argentina, via del Corso, piazza del Popolo, piazza di Spagna, Fontana di Trevi, di nuovo piazza Venezia, via Petroselli, via di San Gregorio e il Colosseo. Per la stracittadina, il percorso si snoderà tra via dei Fori Imperiali, via Nazionale, via Cavour e Colle Oppio."

Dalle 5.30 circa alle 8 di domenica, via dei Fori Imperiali resterà chiusa per consentire l’arrivo degli atleti e le linee 60 Express, 75, 84, 85, 87, 175 e n2 saranno deviate; dalle 8 alle 17,30 circa, le strade interessate dal percorso di gara saranno chiuse,con le sospensioni, limitazioni e deviazioni suddette, mentre dalla fine della gara via dei Fori Imperiali resterà chiusa almeno fino alle 23 per lo smantellamento delle strutture dell’evento, costringendo a cambiare strada i bus 60 Express, 75, 84, 85, 87 e 175. Per tutto il resto provate qui.

Sempre domenica, la visita di Benedetto XVI° aolla chiesa di San Corbiniano in via Ermanno Wolf Ferrari, dalle 8 chiuderà al traffico la carreggiata complanare di via Wolf Ferrari all’altezza dei civici 231 – 233, sino all’incrocio con via C. Orff, cambiando l’itinerario della linea 070.

Al mare, dalle 6 alle 24, i mercatini socio culturali in via delle Baleniere chiuderanno al traffico come di consueto la via nel tratto compreso tra via delle Antille e viale Vasco de Gama, facendo cambiare itinerario alle linee Atac 04, C4, C13, C19, C20, n3.

Dalle scorse settimane continuiamo ad ereditare anche il servizio di vigilanza armata fissa nelle Stazioni Due Ponti e Centro Rai della linea Roma-Viterbo, le nuove regole per il trasporto delle biciclette in metropolitana e sui treni della Ferrovia Roma-Lido di Ostia, e le fermate della linee MA1 e MA2 che sostituiscono la linea A del metrò dopo le 21, tutti i giorni escluso il sabato, a causa dal cantiere tirato su per costruire la stazione San Giovanni della famigerata Metro C.

A continuare in notturna sono anche i lavori di manutenzione e messa in sicurezza che chiudono la galleria Giovanni XXIII, dalle 22 alle 6 fino al 1 aprile, e quella Farnesina dalle 21.30 alle 6 fino al 2 aprile, ad eccezione del sabato e domenica, e dei giorni in cui si svolgeranno manifestazioni sportive o di altro tipo.

La chiusura della galleria Farnesina influirà solo sul traffico veicolare privato, mentre quella della galleria Giovanni XXIII, prevede un breve allungamento del percorso del bus Atac 446 in direzione piazza Mancini.

I lavori per la Nuova Stazione Tiburtina continuano, ma fino alla fine di agosto 2011, ulteriori modifiche alla viabilità della Tangenziale Est arrivano con i lavori di costruzione della galleria artificiale della Nuova Circonvallazione Interna, costruita per collegare Batteria Nomentana allo svincolo della A24, spostando sul lato Pietralata il percorso dell'attuale Tangenziale Est, trasformata in una strada a servizio del quartiere con sensibili miglioramenti in termini di inquinamento ambientale, acustico e del traffico locale.

Quindi, dopo accurati studi sul traffico per limitare i disagi, in direzione Salaria, tra Via Ungarelli e fino al termine della rampa di immissione proveniente da Batteria Nomentana, il traffico resta deviato su una nuova rampa a due corsie.

In direzione San Giovanni, da Ponte Nomentano il traffico procede sulle due corsie della attuale rampa che conduce a Via della Batteria Nomentana, da qui i veicoli possono seguire o il percorso ad una corsia sulla nuova rampa in Tangenziale, oppure seguire l'attuale percorso alternativo di Via Maes.

  • shares
  • Mail