Motodays 2011: tra Moto & Manie alla Fiera di Roma

Motodays 2011

Per la terza volta la Fiera di Roma si è riempita di motomaniaci di tutti i tipi, dal bimbetto in triciclo da enduro, alla coppia di scozzesi in tartan tradizionale con birra in mano e sfavillio di cromature negli occhi, da quelli che amano la moto sopra ogni altra cosa, agli appassionati di strada e viaggi on the road come la sottoscritta.

Da giovedì scorso a domenica il Motodays continuerà ad attirare folle di biker inossidabili e giovani appassionati, sfoltendo il numero di solitari scappati dal lavoro per quello di quanti hanno rinunciato alle due ruote per il passeggino, insieme al nutrito numero di collezionisti che animeranno la mostra Scambio Epoca, e potrebbero contemplare anche il tipo arrivato ieri in sidecar, tale Roberto secondo la targa.

Nel tour tra i padiglioni e le aree demo esterne, è possibile incappare in tanti mezzi nuovi e usati, poche novità e qualche brividino, dal prototipo della media supersportiva MV Agusta F3, che apre questa gallery, alle intramontabili motociclette che scarrozzavano i nostri nonni ..

Motodays 2011
Motodays 2011 Motodays 2011 Motodays 2011 Motodays 2011

.. passando per la Desmosedici numero 46 di Valentino Rossi, e la Guzzi Stelvio 1200 8V in versione NTX con valigie in alluminio, senza parlare della sorellona esposta nel padiglione dedicato al "Turismo in moto", che ha attraversato 30.000 km di Patagonia.

Motodays 2011 Motodays 2011 Motodays 2011 Motodays 2011

Per chi è alle prime armi c'è anche il corso base gratuito di guida su strada organizzato da Harley-Davidson Italia, e quello di 'Guida in Sicurezza per minicar' organizzato da Motodays e ASGS (Associazione Sportiva Guida Sicura), nella speranza che queste 'scatolette' i ragazzini oltre a distruggerle imparino a guidarle, magari anche con l'aiuto del nuovo progetto di guida consapevole per i giovani romani "Città mobile".

Motodays 2011 Motodays 2011 Motodays 2011 Motodays 2011

Alla Fiera delle moto e affini, non manca il bazar di capelloni (di quelli che pur non avendoli mai tagliati ne hanno persi parecchi) e harleysti (soprattutto della domenica), fissati e curiosi, spettacoli di “stunt riding” e orchestrine country, improbabili cavallerizze di purosangue quieti, e cowboy passati dalla sella della moto a quella del toro meccanico del Jeronimos, ma un po' più in là trovate anche lo stand che vende stivali, quello che vi rifila la pasta per pulirli, e tra pneumatici, formaggio casareccio e caramelle, anche quelle cinte con le fibbie da personalizzare con teschi, loghi da runner e icone fricchettone ..

Motodays 2011 Motodays 2011 Motodays 2011 Motodays 2011

Nella gallery qualche assaggio penalizzato dagli scatti del mio 'preisto-telefonino' dalla messa a fuoco tremolante, tanto per rendere l’idea di quello che vi aspetta, consapevoli che oltre alla passeggiata potreste rimediare giusto una lustratina agli occhi, tornando alla vostra fedele moto senza rimpianti, che tanto per cominciare vi ha fatto risparmiare quei 4 euro di parcheggio fiera 'investiti' in birra.

  • shares
  • Mail