La Fotografia e il Neorealismo in Italia 1945-1965

La Fotografia e il Neorealismo in Italia 1945-1965

Tra finzione del reale e reale che aspira alla finzione, a pochi giorni dal 150° Anniversario dell’Unità d’Italia, e anni luce da una cultura europea e cosmopolita, la capitale e il Museo di Roma in Trastevere ospitano La Fotografia e il Neorealismo in Italia 1945 – 1965, con 130 foto che raccontano un ventennio di personaggi, scorci e simboli italiani.

Dopo la New York Film Academy, e prima di approdare a Niznyi Novgorod, la mostra itinerante che resuscita la poetica, l’etica e l’estetica di quel Neorealismo che, a partire dalle ‘ossessioni’ viscontiane, cercava nella rappresentazione di verità locali e dirette, la chiave di lettura per quelle extranazionali, rimarrà visitabile fino al 25 aprile 2011 dove la cultura di ieri incontra i fermenti di domani, e in via eccezionale anche durante la Notte Tricolore del 16 marzo (ultimo ingresso all’1.00).

Fotografie, autori, opere e progetti che arrivano da direzioni diverse, quanto lo sono le strade che intraprendono, dai fotoracconti realizzati per Il Politecnico e le fotografie delle borgate romane del 1947 di Luigi Crocenzi, alle periferie milanesi misere e solitarie di Alberto Lattuada ..

La Fotografia e il Neorealismo in Italia 1945-1965
La Fotografia e il Neorealismo in Italia 1945-1965 La Fotografia e il Neorealismo in Italia 1945-1965 La Fotografia e il Neorealismo in Italia 1945-1965 La Fotografia e il Neorealismo in Italia 1945-1965

.. dal Gruppo Friulano per una Nuova Fotografia di Spilimbergo, da Gianni e Giuliano Borghesan a Gianni Berengo Gardin, al linguaggio figurativo di Mario Giacomelli, passando per Blow Up di Michelangelo Antonioni, i ritratti dei fratelli Visconti di John Phillips, o quello di Paul Strand, in mostra con Walter Rosenblum nello stesso museo fino al 20 marzo, che insieme alla passeggiata trasteverina triplica le ragioni per non perdere l'occasione di una visita.

La Fotografia e il Neorealismo in Italia 1945-1965 La Fotografia e il Neorealismo in Italia 1945-1965 La Fotografia e il Neorealismo in Italia 1945-1965 La Fotografia e il Neorealismo in Italia 1945-1965

130 vintages provenienti dall’archivio del CRAF, che potete sbirciare in questa gallery, per una mostra a cura di Walter Liva, promossa da Roma Capitale, Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico Sovraintendenza ai Beni Culturali di Roma ..

La Fotografia e il Neorealismo in Italia 1945-1965 La Fotografia e il Neorealismo in Italia 1945-1965 La Fotografia e il Neorealismo in Italia 1945-1965 La Fotografia e il Neorealismo in Italia 1945-1965

.. organizzata dal CRAF - Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia – con la collaborazione della Provincia di Fermo - Assessorato alla Cultura, e del Comune di San Vito al Tagliamento - Assessorato ai Beni e alle Attività Culturali, il contributo di Officine Fotografiche per l'allestimento e il supporto logistico, e i servizi museali di Zètema Progetto Cultura.

La Fotografia e il Neorealismo in Italia 1945-1965 La Fotografia e il Neorealismo in Italia 1945-1965 La Fotografia e il Neorealismo in Italia 1945-1965 La Fotografia e il Neorealismo in Italia 1945-1965

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: