La settimana dei Municipi: coriandoli, mimose e non solo


Settimana intensa di festeggiamenti, questa, in Italia e nel mondo, che a Roma è stata vissuta in maniera particolare, grazie all’iniziativa che quest’anno ha resuscitato il Carnevale romano, di ispirazione barocca e rinascimentale, proprio nel weekend più grasso che ci sia.

Eppure le polemiche non mancano mai, neanche quando si tratta di fare baldoria: il giorno di martedì grasso una delegazione di Action ha manifestato sotto al Campidoglio perché lo stanziamento di 850mila euro del Carnevale di Alemanno, ha coinvolto solo il centro storico, lasciando a bocca asciutta gli altri Municipi.

Sembra, tuttavia, che nonostante i tempi di vacche magre, splendide feste di Carnevale siano state organizzate a San Lorenzo, al Quadraro, alla Garbatella, a Cinecittà, al Pigneto e a Tor Bella Monaca, dove costituiscono ormai un tradizionale momento di aggregazione per i residenti. A proposito, se ci siete stati, scriveteci e raccontatecele.

Chissà poi dove sta la verità: alla protesta di Action ha risposto il presidente della Commissione Cultura di Roma Capitale e del comitato per il Carnevale Romano, Federico Mollicone, sostenendo che finanziamenti sono stati concessi a eventi come il Gran Carnevale Romano in via Tiburtina, Municipio V; il Carnevale di Castelverde, Municipio VIII; il Magico Carnevale con le Marionette nel Municipio XI, lo spettacolo ‘Pulcinella e i comici di corte’ in Municipio XII, il Carnevale di Ostia e Acilia nel Municipio XIII e 'Arlecchino e i creditori ambulanti' nel Municipio XX.

Contemporaneamente al Carnevale, martedì 8 marzo ricorreva anche la Giornata internazionale della donna, più comunemente nota come Festa della donna. Per l’occasione è stata allestita al Caffè Letterario di Roma, con il patrocinio del Municipio XI, una mostra fotografica di scatti eseguiti da donne diverse per cultura e stili di vita, sul tema della femminilità.

Nel Municipio II (che guarda caso ha un presidente, un vicepresidente e un presidente del Consiglio donna) , invece, si è voluto omaggiare il gentil sesso con esami medici gratuiti come pap test, elettrocardiogramma, analisi cliniche e misurazione della pressione: prevenire, infatti, è un ottimo modo per volersi bene.

Anche la Commissione Sicurezza di Roma Capitale ha pensato alle sue cittadine, promuovendo nuovi corsi di autodifesa personale, dopo il successo ottenuto dall’evento Cintura Rosa, svoltosi di recente nel quartiere Marconi nel Municipio XV e organizzato dall'associazione Ecoitaliasolidale. A partire dalla prossima settimana, quindi, prenderanno il via lezioni in ogni quadrante della città, in particolare nei Municipi II, IV, X, XII e XVIII.

Infine, Giordano Tredicine, presidente della Commissione Politiche sociali e famiglia di Roma Capitale, a margine della presentazione del manifesto programmatico contro la violenza sulle donne, ha annunciato di aver presentato una proposta di delibera per aprire uno Sportello Rosa che si occupi del mondo delle donne a 360 gradi. Un’iniziativa che riguarderà tutti i Municipi.

Come dicevamo nel titolo, le feste non sono state solo all’insegna di mimose e coriandoli, perché venerdì scorso, presso la scuola media di via Boccioni, nel Municipio II, si è svolto un gran ballo in costume in onore dei 150 anni dell’Unità d’Italia che ricorreranno a breve. Il tema della festa era ovviamente questo e gli abiti in stile ottocentesco sfoggiati dai partecipanti sono stati cuciti in classe e anche musica e danze erano originali dell’epoca. Il 16 marzo si replicherà al liceo Newton, sempre nel territorio.

Infine, una grande festa dello sport ha avuto luogo sabato nel Municipio IV, e precisamente in piazza Minucciani, dove è stato inaugurato il primo centro commerciale naturale dell’area. La giornata, pensata anche per promuovere il torneo 6 Nazioni, è stata organizzata dalla Federazione italiana rugby in collaborazione con la ConfCommercio.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail