Roma da (a)mare: sul litorale di ieri e di oggi, anche sotto l'acqua

litorale romano

Il fine settimana si avvicina, la smania di uscire incalza, e se tempo e temperature sono ancora lontane dagli standard primaverili, la consueta voglia di panorami ad alto tasso di iodio che caratterizza Roma da (a)mare, difficilmente si farà frenare dai capricci del tempo.

In fondo la pioggia sul mare è quasi poetica, non serve arrivare lontano per godersi il litorale romano, anzi, se non diluvia tanto da doverlo raggiungere a remi, si potrebbe anche prendere in considerazione una bella pedalate, resa anche meno impegnativa dal nuovo provvedimento che consente alle biciclette di viaggiare in metropolitana e sulla Roma-Lido, anche sabato e festivi per l'intera giornata.

Volendo unirsi all’allegra brigata di Ostia In Bici XIII, purtroppo la "Passeggiata in compagnia del Belli" prevista per domenica 13 marzo, è stata rinviata a data da definirsi, per quelle del Fai di Primavera c’è ancora tempo, ma l’associazione sarà comunque al Borgo di Ostia Antica per il "Premio Antica Ostia".

L’occasione sembra perfetta per respirare atmosfere storiche con personaggi e luoghi che sono anche protagonisti di una mostra fotografica, e se il tempo lo consente anche per brevi passeggiate nella riserva e un pranzo al sacco, altrimenti con il CEA si riparte per Viaggi e Commerci nella Roma Imperiale, dal Museo delle navi di Fiumicino alla vicina area archeologica del Porto di Traiano, sulla Via Portuense. In ogni caso buona passeggiata di fine inverno.

  • shares
  • Mail