Roma Capitale e i Percorsi di cittadinanza attiva, con tirocinio retribuito per i ragazzi dai 18 ai 28 anni

PiCA_Roma

Pensate a tutto quello che non funziona e bisognerebbe fare al più presto a Roma, e state pur sicuri che lo troverete nei "Percorsi di cittadinanza attiva" (PiCA), protagonista dei 189 tirocini retribuiti da Roma Capitale e sostenuti dal Ministro della Gioventù, per la formazione e l'impegno civico dei giovani dai 18 ai 28 anni, nell’Anno europeo delle attività di volontariato che promuovono la cittadinanza attiva.

Percorsi che toccano le Ville Storiche di Roma, e la Sicurezza Urbana Partecipata, la solidarietà e i percorsi Ciclabili Sicuri, introducono al Circolo Virtuoso della Comunità, e insegnano a realizzare un Booktrailer, come a portare sostegno a persone anziane, o riconoscere e gestire il disagio delle dipendenze.

Ogni tirocinio retribuito con un rimborso mensile pari a 350 euro e certificato dal sistema VPL (Validation of Prior Learning), avrà una durata massima di 6 mesi (25 ore settimanali), alla fine dei quali ogni partecipante potrà ‘spendere’ le competenze acquisite sul mercato del lavoro in tutta l'Unione Europea.

La speranza ovviamente è che questi giovani ‘più preparati di prima’, ma sempre troppo o troppo poco per gli standard richiesti, non vadano ad ingrossare le file della disoccupazione giovanile, che ha toccato livelli record, nonostante quel tasso di occupazione salito al 29% tra i ragazzi di 15 - 24 anni, ovvero il valore più alto registrato dall’Istat dal 2004.

  • shares
  • Mail