Atac: le deviazioni della settimana dal 7 al 13 marzo 2011

Bus_Roma_interno

Questa settimana di marzo pazzerello, si apre con un sole che dopo tante piogge e giornate buie, sembra intenzionato a splendere sulla mobilità cittadina, quanto su teste mascherate, donne in festa, e appiedati in attesa dei mezzi pubblici in sciopero.

Iniziando a prepararci allo sciopero di venerdì 11 marzo, che anche se revocato dai rappresentanti di alcuni gruppi sindacali, promette (e in genere mantiene) di fermare a scaletta di 8 e 24 ore, bus, tram, metro e ferrovie urbane di Atac, Officine Grandi Revisioni (Ogr) e Roma Tpl, da questa mattina qualcuno dovrà anche abituarsi ai nuovi orari della linea Atac 345, adeguata alla coincidenza con i passaggi dei treni alla stazione Val d'Ala.

A questo scopo dal lunedì al sabato la prima partenza dal capolinea di Via Val d'Ala è stata anticipata dalle 7.33 alle 7.15 mentre l'ultima passa dalle 20.27 alle 20.32. E visto che ci siete iniziate anche a prepararvi a rallentamenti, fermi a vista e deviazioni che questo 8 marzo 2011 non ci risparmierà sicuramente, tra i cortei carnevaleschi del martedì grasso, e quelli femminili per la Festa della donna.

Intanto questa mattina a partire dalle 9, una festa di Carnevale organizzata da un istituto scolastico nella zona di Ponte Mammolo attraverserà via Biringucci, via Casal de’ Pazzi e via Ciamician, rischierà di deviare le linee Atac 311, 330 e 341.

Nel pomeriggio di martedì 8, tra piazza del Popolo, via del Corso, via Tomacelli e piazza Augusto Imperatore si svolgerà la “Grande sfilata dei piccoli”, ergo .. dalle 15 alle 21 la circolazione sarà vietata sulle rampe di viale Gabriele D’Annunzio e a piazza del Popolo e le linee Atac 117 e 119 trasferiranno il loro capolinea da via del Corso a piazza San Silvestro, mentre dalle 15.30 alle 18.30 la chiusura del percorso della sfilata e del capolinea di piazza Augusto Imperatore, costringerà le linee 224 e 913 a limitarsi a piazza Cavour, mentre saranno deviate le linee 81, 590, 628 e 926.

Sempre nel pomeriggio sarà anche la festa dell’8 marzo a far partire dalle 17 il corteo da piazza della Bocca della Verità a Campo de’ Fiori, lungo via Petroselli, via del Teatro Marcello, piazza Venezia, via delle Botteghe Oscure e corso Vittorio Emanuele sino a via dei Baullari, ingresso a Campo de’ Fiori.

A deviare saranno le 34 linee Atac: H, 30Express, 40Express, 44, 46, 60Express, 62, 63, 64, 70, 81, 84, 85, 87, 95, 116, 117, 119, 160, 170, 175, 186, 271, 492, 571, 590, 628, 630, 715, 716, 780, 781, 810, 850 e 916. I tram della linea 8 potrebbero limitare il percorso al passaggio del corteo tra via delle Botteghe Oscure e largo Argentina, e tra le linee deviate, la 116 cambierà percorso anche per un sit-in programmato a piazza Farnese, dalle 13 a mezzanotte.

Tra gli eventi e le deviazioni che ereditiamo dalla scorsa settimana, ancora per oggi ci sono quelle causate dalla manifestazione “Orocapital” all’Eur, che continua a chiudere al traffico via della Pittura, viale dell’Arte e via della Letteratura, costringendo a deviare il percorso delle linee bus Atac 703, 707, 707F e 765.

Stessa cosa per il servizio di vigilanza armata fissa nelle Stazioni Due Ponti e Centro Rai della linea Roma-Viterbo, e nella Stazione Centocelle della Roma Giardinetti, le multe espresse dei varchi elettronici attivati dalle 23 alle 6 nel tratto della sopraelevata tangenziale Est, le nuove regole per il trasporto delle biciclette in metropolitana e sui treni della Ferrovia Roma-Lido di Ostia, e le fermate della linee MA1 e MA2 che sostituiscono la linea A del metrò dopo le 21, tutti i giorni escluso il sabato, a causa dal cantiere tirato su per costruire la stazione San Giovanni della famigerata Metro C.

Sul fronte, o se preferite nelle trincee dei lavori in corso, continuano in notturna i lavori di manutenzione e messa in sicurezza che chiudono la galleria Giovanni XXIII, dalle 22 alle 6 fino al 1 aprile, e quella Farnesina dalle 21.30 alle 6 fino al 2 aprile, ad eccezione del sabato e domenica, e dei giorni in cui si svolgeranno manifestazioni sportive o di altro tipo.

La chiusura della galleria Farnesina influirà solo sul traffico veicolare privato, mentre quella della galleria Giovanni XXIII, prevede un breve allungamento del percorso del bus Atac 446 in direzione piazza Mancini.

Fino alle 12 di mercoledì 9 marzo, saranno anche i lavori sulla rete tranviaria a Centocelle, a chiudere al traffico il tratto tra piazza Teofrasto e via Parlatore, deviando la linea 114 proveniente da viale Alessandrino, la 312 proveniente da largo Preneste e la 313 proveniente da via Longoni, e sabato e domenica anche per i tram 4, 14 e 19 (sostituito da bus navetta 519 nel tratto tra largo Preneste e piazza dei Gerani).

Sempre a Centocelle, a causa del cedimento del manto stradale che si è verificato lo scorso mercoledì a via dei Gelsi, proseguono anche le deviazione per le linee 450, 543 e 555, dirottate su via Tenore, via Gussone, via Bresadola e via Parlatore, con due fermate provvisorie in via dei Gelsi, sul tratto transitabile, all'altezza dei civici 69 e 72.

Il manto stradale dissestato ha disposto anche la chiusura al traffico di un tratto della via Ardeatina, dal km 20 al km 23, costringendo la linea 044 a limitare le corse che percorrono la via Ardeatina all’incrocio con via della Solfatara, senza poter raggiungere il capolinea di Santa Palomba, per quanto .. chi può dirlo?

Un'infiltrazione di carburante proveniente da un distributore posto su viale Marconi ha sospeso il servizio della metro B e della ferrovia regionale Roma-Lido, sostituito da bus tra Piramide ed Eur Magliana fino a giovedì 10.

Nella notte tra giovedì 10 e venerdì 11 marzo, inizieranno i lavori di riqualificazione del manto stradale in piazza Salerno, ma il cantiere sarà aperto e attivo nelle ore notturne, mantenendo sempre una corsia di transito per i veicoli, mentre dalle 23 di giovedì alle 3 di venerdì 11 marzo il viadotto della Magliana sarà chiuso per i lavori di pulizia dell'Ama, deviando il percorso dei bus 771 di Roma Tpl, e più in generale saranno due giorni di fuoco per ben 48 linee Atac e Tpl a causa di eventi e manifestazioni.

Giovedì dalle 11 alle 16, una manifestazione sindacale in piazza Oderico da Pordenone alla Garbatella, rischia di avere le consuete ripercussioni sul percorso della linea Atac 716.

Venerdì 11 oltre allo sciopero del trasporto pubblico, dalle 9.30 alle 14 ci penserà un'altra manifestazione sindacale con corteo da piazza della Repubblica a piazza Navona a deviare qualche percorso.

Il corteo partendo da piazza della Repubblica percorrerà via delle Terme di Diocleziano, piazza dei Cinquecento, via Cavour, largo Corrado Ricci, via dei Fori Imperiali, piazza Venezia, via San Marco, via delle Botteghe Oscure, largo di Torre Argentina, corso Vittorio Emanuele II, piazza San Pantaleo e via della Cuccagna, pria di giungere a piazza Navona.

Questo rischia di causare rallentamenti o deviazioni per le linee bus Atac H, 5, 8, 14, 16, 30Express, 36, 40Express, 44, 46, 60Express, 62, 63, 64, 70, 71, 75, 81, 84, 85, 87, 95, 105, 116, 117, 119, 160, 170, 175, 271, 360, 492, 571, 590, 628, 630, 649, 714, 715, 716, 780, 781, 810, 850, 910, 916.

Questo 'Sabato del villaggio' sarà in corteo per tutto il giorno, con la costituzione e le coccarde tricolori, insieme a migliaia di studenti, professori, ricercatori, politici, artisti, sindacalisti e cittadini che sfileranno per la città in diverse manifestazioni.

La prima a partire sarà dalle 9 alle 14 con Cobas Scuola davanti al ministero dell'Istruzione, in largo Berardino da Feltre, provocando inevitabili rallentamenti, brevi stop o deviazioni per le linee Atac che transitano nella zona.

Dalle 14 alle 19.30 sarà la manifestazione nazionale del C-day, il giorno della difesa della Costituzione, a sfilare da piazza della Repubblica a piazza del Popolo, passando per via Emanuele Orlando, largo Santa Susanna, via e piazza Barberini, via Sistina, piazza e viale Trinità dei Monti, via Gabriele D’Annunzio. Cosa che farà rallentare, limitare e cambiare il percorso alle linee C3, H, 36, 40Express, 52, 53, 60Express, 61, 62, 63, 64, 70, 80, 84, 95, 116, 117, 119, 170, 175, 492, 590, 630, 910.

Dalle 16 alle 19, un'altra manifestazione indetta dalla comunità islamica occuperà piazza SS Apostoli, e al solito se virerà su via Cesare Battisti, saranno possibili rallentamenti, limitazioni o deviazioni per le linee di bus H, 40Express, 60Express, 64, 70, 117, 170.

Infine sabato e domenica, da inizio a fine servizio, i lavori sulla rampa del viadotto Gronchi chiuderanno l’uscita di via delle Vigne Nuove, facendo cambiare percorso alla linea 341 di Atac proveniente dalla stazione metro ponte Mammolo della metro A. Il bus, all’altezza della rampa di uscita di via delle Vigne Nuove proseguirà per il viadotto Segni e poi per la successiva rampa di Cervi/Cavalieri Bettini, rotatoria per la stessa, quindi normale percorso.

Saranno i lavori alla rete del gas di via San Biagio Platani, altezza via Alcantara, che rischieranno di rallentare il percorso della linea 057 di Roma Tpl, e il cantiere in via Imer a deviare i bus da via Cesco Baseggio per via delle Vigne Nuove e viale Gino Cervi, mentre al Torrino le linee 777 e 778 hanno ripreso i consueti itinerari, precedentemente deviati dalla voragine ripristinata in viale Beata Vergine del Carmelo, altezza via Ildebrando Vivanti, e a causa di problemi tecnici il Box informazioni Termini di Roma Servizi per la Mobilità domenica chiuderà alle 18 (dalle 20).

Ovviamente il derby Roma-Lazio che si giocherà domenica dalle 15.00 all'Olimpico, già a partire dalle 12 chiuderà al traffico largo Ferraris IV, viale Paolo Boselli, lungotevere Maresciallo Cadorna (tra piazzale Maresciallo Giardino e piazza Lauro De Bosis), lungotevere Maresciallo Diaz (tra piazza Lauro De Bosis e largo Maresciallo Diaz), largo Maresciallo DIaz, ponte Duca D'Aosta e piazzale della Farnesina, potenziando le linee che raggiungono l'area del Foro Italico: 2, 32, 69, 280, 446, 628 e 910.

  • shares
  • Mail