Edifici a rischio e smantellamento del verde pubblico: quanto 'costano' i parcheggi ai romani?

Via Lanciani

I romani e i parcheggi: una lotta vera e propria, da qualunque punto si osservi la questione. Che sia per la corsa ad accaparrarsi quelli liberi o gli scontri con le istituzioni per protestare contro quelli che deturpano spesso interi quartieri (nonché le nostre preziose aree verdi), gli abitanti della Capitale vivono un rapporto difficile con gli spazi adibiti ai loro veicoli.

Vi abbiamo raccontato qualche giorno fa dello scandalo legato al "Panama Giardini" e la sua inquietante voragine, torniamo oggi a parlarvi di una battaglia in corso combattuta dagli abitanti della zona di viale XXI aprile e via Lanciani. E' (era?) previsto un nuovo Pup da ben 140 posti che andrebbe a causare "l’abbattimento di 17 olmi di oltre 60 anni di età e dei gravi rischi di stabilità per gli edifici circostanti".

A dichiararlo è proprio il Comitato per la difesa di via Lanciani che finora ha ottenuto l'approvazione di una risoluzione che chiede di bloccare definitivamente il progetto, i carotaggi e le indagini che la ditta (autorizzata dal III Municipio) stava avviando. Risposta dell’assessore alla Mobilità, Antonello Aurigemma: il parcheggio in questione non è previsto da nessuno dei progetti inseriti nel Piano Urbano Parcheggi e non sarà avallato alcun inserimento futuro.

Parole rassicuranti, ma - viene da chiedersi - di chi è allora l'idea? Le circostanze e le modalità somigliano in maniera pericolosa a quelle del "Panama Giardini". Che sia arrivato il momento di far chiarezza e magari promuovere l'intervento del Comune in merito a cantieri nati un po' troppo arbitrariamente?

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: