Atac: le deviazioni della settimana dal 21 al 27 febbraio 2011

Roma_CristoforoColombo

In coda ai festeggiamenti più sentimentali ed esotici, fra tripudi di cuori e cortei di luci, ed in anticipo su quelli carnevaleschi che si inaugurano ufficialmente sabato 26, la mobilità cittadina questa ultima settimana di febbraio 2011 si apre sullo ‘sciopero annunciato’ del Trasporto Pubblico Locale.

Mercoledì 23 febbraio 2011, i dipendenti di diverse società responsabili del trasporto pubblico romano, infatti si asterranno dal lavoro dalle 08.30 alle 12.30, con tutti i disagi per questo comporterà per chi fa uso dei mezzi pubblici, e per chi si ritroverà imbottigliato nel fiume di auto tirate fuori per l’occasione, anche quelle che di solito prendono polvere in garage.

Sicuri, sicuri, in questo mondo non si può esserlo mai, ma da lunedì 21 febbraio per scongiurare e scoraggiare eventuali malintenzionati, Atac inaugura un nuovo servizio di vigilanza armata fissa, 365 giorni l’anno, dalle 07.30 alle 22.30, nelle Stazioni Due Ponti e Centro Rai della linea Roma-Viterbo, e dalle 17.00 alle 22.30, nella Stazione Centocelle della Roma Giardinetti.

Sul fronte lavori in corso, da domenica 20, avanza il cantiere per la costruzione della metro B1 a Conca d’Oro, mentre su viale Jonio, la fermata in direzione di Prati Fiscali situata all’altezza del civico 374, e successivamente arretrata di alcuni metri, torna ad essere effettuata dai bus all’altezza del civico 374.

Sempre su viale Jonio, la fermata in direzione di via Ugo Ojetti situata all’altezza del civico 363 e temporaneamente soppressa, viene riattivata e posta all’altezza del civico 349, mentre le linee bus interessate sono C5, 36F, 63, 69, 338, 339, 342, 345, 349.

Lunedì 21 febbraio, dalle 7 alle 17, lavori sulla rete elettrica in via Zavattini, devieranno il percorso della linea 86 nei due sensi di marcia, che percorrerà via della Bufalotta senza transitare per via Antamoro, e la linea 350 proveniente da Ponte Mammolo, limiterà il percorso in via Simongini (capolinea provvisorio).

Rimangono invariate le limitazioni imposte dal cantiere tirato su per costruire la stazione San Giovanni della famigerata Metro C, che fino ad aprile 2012 rende la linea A un nodo di scambio in servizio fino alle 21 e navette sostitutive in superficie.

Navette denominate MA1 da Battistini a Arco di Travertino, e MA2 da Piazzale Flaminio a Anagnina, che si sovrappongono nel tratto più frequentato tra piazzale Flaminio e Arco di Travertino, e dal 1 marzo avranno anche nuova fermata in piazza di Porta San Giovanni, posizionata prima dell’incrocio con viale Carlo Felice, a sostituzione di quella in piazzale Appio, dalla quale dista circa 100 metri.

Se non ci avete ancora fatto l’abitudine, è meglio prestare attenzione ai varchi elettronici attivati dalle 23 alle 6 nel tratto della sopraelevata tangenziale Est, tra viale Castrense (San Giovanni), la circonvallazione Tiburtina all'altezza largo Passamonti (San Lorenzo), e via Prenestina all'altezza via Col leoni, provvisti del dispositivo di rilevazione ‘Sirio Ves 1.0’ per l’accertamento immediato delle violazioni del Codice della strada (art.7, c 1, let.i), ergo ‘multe’ espresse.

Per collegare i parcheggi della zona al palazzo dei Congressi dell’Eur, che il 22 e 23 febbraio ospiterà gli Stati generali di Roma Capitale, Atac spa attiverà un servizio di bus navetta che partiranno da piazzale Pier Luigi Nervi attivi dalle 7 all’1 di notte (parcheggio PalaLottomatica), e da piazza Santo Domingo in funzione solo dalle 7 alle 18.40.

Dalla notte di lunedì alla mezzanotte di mercoledì l'evento chiuderà al traffico via della Pittura, viale dell’Arte, via della Letteratura, deviando per tutto il tempo il percorso delle linee Atac 703, 707 e 765, che provenienti dai capolinea di via Strampelli, piazza Valgrisi e via dell’Arco di Travertino, giunti in viale dell’Arte svolteranno a sinistra per viale Europa, a destra per via Beethoven, poi per piazza Civiltà del Lavoro e via Ciro il Grande, prima di riprendere il normale percorso. Nel senso di marcia opposto, i bus giunti in via Ciro il Grande, proseguiranno a destra per piazza Civiltà del Lavoro, poi a sinistra per via Beethoven, viale Europa, viale dell’Arte prima di tornare sul normale itinerario.

La chiusura di viale dell'Artigianato devierà anche il percorso della linea 767, che in direzione di piazzale dell'Agricoltura faranno inversione in piazza Santo Domingo, proseguendo per via Laurentina, viale della Musica e viale dell'Arte. In direzione inversa provenienti da viale Londra, i bus da viale Europa proseguono per viale dell'Arte, viale dell'Aeronautica, via Laurentina e viale del Tintoretto.

Sempre martedì dalle 9,30 alle 14, la manifestazione sindacale in piazza Oderico da Pordenone potrebbe rallentare o deviata i bus della linea Atac 716, mentre il cantiere in via Baglivi e in via Imperia, costringerà a deviare fino a fine lavori anche la linea 140

Infine dalle 16 alle 24, il corteo e manifestazione commemorativa in ricordo di Valerio Verbano a Monte Sacro, partirà alle 16 da via Monte Bianco e raggiungerà via delle Isole Curzolane dopo aver percorso via Pantelleria, piazza Capri, viale Tirreno, piazzale e viale Ionio, via Capraia. Alle 20 seguirà un concerto in via delle Isole Curzolane, all’interno della palestra Valerio Verbano, quindi fino alle 24, si prevedono rallentamenti, stop e deviazioni per le linee Atac 36, 38, 63, 69, 80Express, 84, 90Express, 90D, 93, 308, 335, 338, 339, 342 e 349 e per i bus 343 e 344 di Roma Tpl.

Giovedì 24 il restringimento di carreggiata su via Cilicia in direzione viale Marco Polo oltre ad avere possibili ripercussioni sul traffico della zona, potrebbe rallentare i bus delle linee 30, 87, 360, 628, 665, 673 e 715, mentre i lavori per la realizzazione di un parcheggio istituiranno il senso unico in via Filippo Meda, da via dei Durantini in direzione di via delle Cave di Pietralata, deviando il percorso della linea 111 provenienti dalla stazione Tiburtina, che giunti in via delle Cave di Pietralata, altezza via Filippo Meda, svolteranno per via dei Durantini prima di riprendere il normale percorso.

A causa del freddo eccessivo di questi giorni, per offrire un riparo ai senza fissa dimora della città, dalla notte di giovedì a lunedì 28 febbraio resteranno invece aperte le stazioni Metro della linea A, Barberini, Flaminio, piazza Vittorio e San Giovanni e della linea B, Piramide, Tiburtina e Ponte Mammolo.

Dalle ore 20 del 25 febbraio, alle 5 del 1 marzo, i lavori sull’armamento tranviario a Centocelle chiuderanno al traffico il tratto tra piazza Teofrasto e via Parlatore costringendo a cambiare percorso le linee bus 114, 312, 313.

Nelle giornate di sabato 26 e domenica 27, gli stessi lavori interesseranno il tratto tra via Delpino e via Parlatore, modificando il percorso delle linee tram 5 e 19.

Il tram 5 proveniente da stazione Termini, giunto in via Prenestina (altezza di via Bresadola) sarà instradato sull’itinerario della linea 14 sino a viale Palmiro Togliatti, quello proveniente da viale Togliatti, seguirà l’itinerario della linea 14 fino a via Prenestina prima di riprendere il normale itinerario. Il tram 19 proveniente da piazza Risorgimento limiterà le corse a largo Preneste, mentre il tratto tra largo Preneste e piazza dei Gerani sarà servito dal bus navetta 519.

Da venerdì 25 invece, terminati i lavori in via Appiano, riprende il normale percorso la linea 990, che collega via Pieve di Cadore a piazza Cavour.

Sabato 26 inizia anche la 3° edizione del carnevale di Roma con la tradizionale sfilata storica, che partirà e ritornerà in piazza del Popolo dopo aver percorso via del Corso, largo Goldoni, via Tomacelli, via Ripetta, e dalle 14 alle 20 chiuderà al traffico piazza del Popolo, le rampe di viale Gabriele d’Annunzio e tutte le strade interessate dalla sfilata, facendo cambiare itinerario alle linee bus Atac C3, 81, 590, 628, 926, mentre il capolinea delle linee 224 e 913 sarà spostato da piazza Augusto Imperatore a piazza Cavour.

Sabato 26 febbraio a partire dalle 15, il carnevale sfila anche a Centocelle, da piazza dei Gerani a piazza S. Felice da Cantalice, passando per via dei Castani, causando possibili rallentamenti, brevi stop e deviazioni per le line bus C5, 312, 542, 556 e per la navetta tram 519.

Sempre sabato, dalle 7 alle 10, la pulizia del sottovia di via Flaminia nuova (Euclide), farà cambiare percorso alla linea 232 di Roma Tpl, mentre a Ostia, dalle 15 alle 19, una manifestazione con corteo potrebbe deviare o limitare i percorsi delle linee bus 01, 04, 05B.

Domenica 27 a partire dalle 15, la festa in maschera con sfilata di carri allegorici a Castelverde, partirà da via Polense, percorrendo via Massa San Giuliano fino all’altezza di via Ortona dei Marsi, con probabili brevi stop o deviazioni per i bus C9, 042, 055, 501, 508 e per la linea 314 di Roma Tpl.

Sempre domenica, il carnevale a La Rustica potrebbe causare rallentamenti o deviazioni per le linee 447 e 543 di Roma Tpl a partire dalle 15, mentre ai Parioli, sarà il mercato dell’antiquariato di via Cimarosa a chiudere la strada al traffico, deviando fino alla fine dell’evento, la linea 360 proveniente da piazzale delle Muse.

In attesa di ulteriori dettagli, sarà bene ricordare che domenica 27 febbraio i 21,097 km percorsi dai numerosi partecipanti della mezza maratona Roma-Ostia creeranno qualche chiusura, deviazione e rallentamento della mobilità anche alle zone limitrofe al percorso.

Percorso che dopo aver tagliato gran parte del tratto finale sul lungomare di Ostia, partirà da largo Giuseppe Pella, e percorreranno via Cristoforo Colombo, viale Europa, viale Tupini, via dei Primati Sportivi, via dell’Oceano Pacifico (dove finisce la stracittadina) via Cristoforo Colombo, piazzale Cristoforo Colombo, lungomare Lutazio Catulo, inversione all’altezza di via L. Ori e arrivo alla rotonda di piazzale C. Colombo.

Questo comporterà sin dalle 4 del mattino la chiusura di via Cristoforo Colombo, da largo Giuseppe Pella a viale dell'Oceano Pacifico, riaperto alle 11.00 da largo G. Pella a piazzale 25 marzo 1957.

Per consentire lo svolgimento della maratona, il servizio di bus navetta che, sino al termine dei lavori sostituisce la ferrovia Roma-Lido, nel tratto Lido Centro-Colombo, limiterà le corse nel tratto Lido Centro-Castelfusano, mentre saranno deviate e le linee bus 06, 014, 016, 070, 071, 31, 130, 671, 700, 706, 708, 709, 714, 762, 779, 780, 791, C7 e i bus di Roma Tpl 763, 764, 767, 771, 777, 778.

  • shares
  • Mail