La mappa completa delle buche di Roma

L'applicazione Decoro Urbano ha sviluppato la mappa delle buche stradali a Roma: interamente user-generated

Le buche stradali, a Roma, sono le compagne di viaggio dei cittadini e dei turisti che visitano la Capitale: un tema caldissimo, che accalora i discorsi da bar degli automobilisti e dei motociclisti (e dei ciclisti, come il sottoscritto).

Un tema che per pericolosità, premura e decoro dovrebbe essere il primo fascicolo sul tavolo dell'assessore ai lavori pubblici, ma che in realtà rappresenta da sempre un grave problema che il Comune di Roma non riesce proprio a risolvere.

Gli sviluppatori dell'applicazione per smartphone Decoro Urbano (che vi consigliamo di scaricare, è gratis, ed utilizzare) hanno ideato questo software social utile a fare da filo diretto tra amministrazione comunale e cittadini, dando a questi ultimi la possibilità di segnalare (in forma non anonima e con precisione ed accuratezza) ogni forma di degrado urbano all'interno dell'area comunale.

Ne avevo parlato tempo fa su Ecoblog, la utilizzo qualche volta, e devo dire che funziona ed anche molto bene: l'uso dell'app è intuitivo e veloce e può portare a tutti dei grandi vantaggi.

Decoro Urbano è nato, cresciuto, sviluppato e pubblicizzato unicamente in rete e ha dato vita ad una community sempre più larga: la linea che ci si è dati è di “libertà è partecipazione” ed ha coinvolto in fretta anche molti Comuni Attivi, che vedono in questo nuovo strumento un’occasione per restituire le città agli abitanti.

Il tema buche a Roma è stato sintetizzato così questa mattina dal giornalista Mauro Evangelisti sul Messaggero:

"[...] La grande depressa è la capitale le cui strade anche in zona via Veneto sono paragonabili a quelle della periferie de L’Avana per buche e voragini. [...]"

Per dimostrare l'utilità di Decoro Urbano vi mostriamo la prima, ed unica, mappa delle buche di Roma: buche vere (potete verificare, purtroppo), segnalate dai cittadini con fotografie e geolocalizzazione, cosa che ha permesso agli sviluppatori di creare la mappa più completa esistente delle voragini capitoline.

Clicca sulla foto per visualizzare la mappa interattiva
Schermata 2014-03-01 alle 12.56.14

06blog, che sulla mobilità pubblica settimanalmente aggiornamenti, valuta positivamente questo strumento interattivo e social che, in mano agli utenti, può permettere di costruire e monitorare una città sull'orlo di una crisi di nervi.

La tendenza sempre più social ed interattiva delle smart cities internazionali (Londra su tutti, ma anche Berlino, Parigi, Madrid, fino a New York e a una larghissima fetta delle megalopoli asiatiche) comincia a prendere piede anche in Italia (sopratutto a Milano e Torino, dove i servizi comunali si integrano con le app sviluppate dai privati, in quello che sembra essere, l'esempio londinese è più che lampante, il destino inevitabile dei servizi al cittadino: una sinergia tra pubblico e privati volta a rendere al cittadino il servizio migliore possibile, coinvolgendolo direttamente nello sviluppo del futuro.

Chissà, forse un giorno saranno davvero i romani a far crescere la città di Roma.

(function() {
var sjw = document.createElement("script"); sjw.type = "text/javascript"; sjw.async = true;
sjw.src = ("https:" == document.location.protocol ? "https://" : "https://") + "www.seejay.co/publish/init/?s=YTozOntzOjQ6Imhhc2giO3M6MzI6ImJlYWI4OGFhOGRmYjdlMTI0MjYzYTQ1OWE1MzdkMjRmIjtzOjQ6InBvc3QiO2k6MTtzOjU6ImVtYmVkIjtiOjE7fQ==";
var s = document.getElementsByTagName("script")[0]; s.parentNode.insertBefore(sjw, s);
})();

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: