Nino Rota: La musica del cinema italiano a 100 anni dalla nascita

Musica e ricordi sono così spesso l’una complice dell’altro da risultare indissolubili, ma se questa colonna sonora ha pizzicato le corde dei vostri plessi nervosi, riportandovi alla memoria le immagini del film è tutto merito di un ‘paparino’ come Nino Rota, che con le sue marce, canzoni e motivi continua a regalarci brividi emozionanti.

Stessa cosa per l’Amarcord Felliniano, i ritmi del cuore dei Romeo e Giulietta di Zeffirelli, il Gattopardo da Valzer, o la lirica di quella indimenticabile Napoli milionaria, che ci ha regalato insieme ad un numero impressionante di atmosfere, tutte belle, popolari e molto amate.

Un universo di ritmi e i colori, mondi ed epoche, che a 100 anni dalla sua nascita, torna a rivivere con brani e sequenze, concerti e proiezioni, come quelli protagonisti dell’Omaggio che si rinnova nella capitale dal 12 al 19 febbraio 2011.

Un Omaggio che la Fondazione Cinema per Roma e l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia portano all’Auditorium Parco della Musica con Nino Rota: La musica del cinema italiano.

L’evento sarà inaugurato sabato 12 dal concerto dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia diretta da Nicola Luisotti, dalla Suite dal Gattopardo e il Concerto n. 1 per pianoforte in do maggiore interpretato dal giovane e affermato pianista Giuseppe Albanese.

Fino al 19 febbraio lo spazio Musa dell’Auditorium ospiterà invece la rassegna di pellicole e collaborazioni impreziosite dalla colonna sonora di Rota, a partire da Un amico magico: il maestro Nino Rota di Mario Monicelli, e 8 ½ di Federico Fellini, e ovviamente Il Padrino – Parte II che nel 1975 guadagno un premio Oscar per la migliore colonna sonora, rese ancora più allettanti dalle proiezione ad ingresso libero, fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Aspettando il Festival Internazionale del Film di Roma, il 18 febbraio, alle ore 11, la proiezione speciale del documentario Un amico magico: il maestro Nino Rota di Mario Monicelli, dedicata agli studenti delle scuole, sarà seguita dal primo appuntamento di “Aspettando il Festival” con l’attrice Sabrina Impacciatore in cattedra, come accadrà ad altri attori e registi nei mesi che precedono il Festival.

L’omaggio a Nino Rota si concluderà il 19 febbraio, alle ore 18 al Teatro Studio, con Caterina D’Amico, Neri Marcorè, Nicola Piovani ed Ettore Scola, intenti a mostrare e commentare alcune sequenze dei film che hanno beneficiato della collaborazione del compositore. Nel frattempo buon ascolto.

In Programma nello spazio Musa dell’Auditorium:

Sabato 12 Febbraio
ore 16.30: Un amico magico: il maestro Nino Rota di Mario Monicelli, Italia 1999, 54’
ore 20.30: 8 ½ di Federico Fellini, Italia 1963, 138’

Domenica 13 Febbraio
ore 15: Un amico magico: il maestro Nino Rota di Mario Monicelli, Italia 1999, 54’
ore 16.30: Il padrino parte I (The Godfather, PartII) di Francis Ford Coppola, Usa 1972, 175’
ore 20.30: Il padrino – Parte II (The Godfather, Part II) di Francis Ford Coppola, Usa 1974, 185’ – Vietato ai minori di 14 anni

Lunedì 14 Febbraio
ore 18: Lo sceicco bianco di Federico Fellini, Italia 1952, 85’
ore 20.30: Romeo e Giulietta di Franco Zeffirelli, Gran Bretagna/Italia, 1968, 138’
( per festeggiare un San Valentino super romantico ... sconsigliato a coppie influenzabili)

Martedì 15 febbraio
ore 18: I vitelloni di Federico Fellini, Italia 1953, 104’
ore 20.30: Amarcord di Federico Fellini, Italia / Francia1974, 127’

Mercoledì 16 Febbraio
ore 18: Il maestro di Vigevano di Elio Petri, Italia 1963, 100’
ore 20.30 Il Casanova di Federico Fellini di Federico Fellini, Italia 1976, 165’ – Vietato ai minori di 14 anni

Giovedì 17 Febbraio
ore 18: Rocco e i suoi fratelli di Luchino Visconti, Italia/Francia 1960, 180’ – Vietato ai minori di 14 anni

Venerdì 18 Febbraio
ore 18: La grande guerra di Mario Monicelli, Italia / Francia 1959, 129’
ore 20.30: Amarcord di Federico Fellini, Italia / Francia1974, 127’

Sabato 19 Febbraio
ore 18: incontro con il pubblico condotto da Mario Sesti, con Caterina D’Amico, Neri Marcorè, Nicola Piovani ed Ettore Scola

In Programma nella Sala Santa Cecilia:
Sabato 12 ore 18.00, Lunedì 14 ore 21.00, Martedì 15 ore 19.30

Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Nicola Luisotti Direttore
Giuseppe Albanese Pianoforte

Beethoven
Sinfonia n. 4 in si bemolle maggiore op. 60

Rota
Il Gattopardo: Suite
Concerto per pianoforte n. 1 in do maggiore

  • shares
  • Mail