Ecco i sette progetti per la quinta di via Giulia: vota il più bello - Il sondaggio del giovedì


Sono stati presentati ieri i progetti che partecipano al concorso di idee per riempire lo spazio vuoto di via Giulia, noto come la sua Quinta, e l'area de la Moretta. Sette gli architetti in gara: Aldo Aymonino, David Chipperfield, Stefano Cordeschi, Roger Diener, Paolo Portoghesi, Franco Purini e Giuseppe Rebecchini.

I progetti, resi noti ieri all'Ara Pacis, variano moltissimo per scelte urbanistiche, materiali usati, e tipologia d'intervento. Si va dall'edificio in stile berlinese, con patio interno ultramoderno e piazzetta all'esterno, di David Chipperfield (foto d'apertura), al vuoto riempito da un giardino proposto da Roger Diener. Ed ancora: Franco Purini ha riproposto uno dei suoi classici edifici gemometrici in bianco-travertino, Paolo Portoghesi ha pensato di ricostruire due palazzi identici per stile a quelli del '500 con l'unico elemento di distinzione rispetto al passato caratterizzato da cornici d'acciaio, ed Aldo Aymonino ha invece reintepretato lo spazio vuoto con pochi bassi edifici, muri traforati e servizi per il quartiere.

Stefano Cordeschi, infine, ha immaginato un edificio-museo possente, con la facciata su via Giulia impreziosita da reperti archeologici incastonati al muro mentre Giuseppe Rebecchini (foto in basso) ha deciso per un compromesso tra un ampio giardino ed un piccolo edificio a ponte con vetro e dalle linee moderne che forse piacerà ai residenti proprio per la scelta del mix tra verde e costruito. I residenti, oltretutto, saranno chiamati a dare le prime indicazioni sul progetto migliore con un mini referendum. E voi? Qual'è il progetto che più mi piace? Seguono le immagini dei progetti (nell'ordine dell'elenco degli architetti sopra riportato) ed il sondaggio.



Aldo Aymonino

Le immagini dei 7 progetti per via Giulia
Aldo Aymonino
David Chipperfield
Stefano Cordeschi
Roger Diener
Paolo Portoghesi
Franco Purini
Giuseppe Rebecchini

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: