ATAC a Roma: la strada è piena di buche? L'autobus non passa più

Buche a Roma

Dragona, frazione di Acilia, comune della periferia capitolina. Mentre viale di Castelporziano viene sistemata in grande fretta per prepararsi al passaggio della maratona Roma-Ostia del 27 febbraio, un'altra area è disseminato di buche neanche fosse un groviera. Via Tradate, via Alzano Lombardo, via Sarnio e via di Dragone: tutto il percorso del centro del borgo. Due chilometri di strade dissestate.

Perché - devono aver pensato all'Atac - far passare i nostri mezzi su quella strada, col rischio magari di creare disagi (se non peggio...) ai passeggeri e di distruggere le sospensioni degli autobus? Detto fatto: il quattro barrato ha cambiato tragitto e sono comparse delle paline con l'inequivocabile scritta: "Fermata soppressa".

Gli abitanti del comune protestano, il collegamento al trenino della Roma-Lido non c'è più e si attendono spiegazioni. L'episodio però è sintomatico di due problemi molto seri. Non solo il drammatico stato del manto stradale in alcune zone di Roma, ma la mancanza di risposte dal Comune, anche ad un'azienda che tradizionalmente fornisce un servizio di questa importanza. C'è davvero bisogno di arrivare a una schermaglia simile?

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: