La settimana dei Municipi, lavori in corso e...chiusure

Interventi sulla viabilità urbana dei quartieri di Roma all'indomani delle grandi piogge che hanno flagellato la Capitale nei giorni scorsi.

Riaprono (meno male) arterie interessate da frane e smottamenti, ma c'è anche chi “chiude” invece per cattiva manutenzione: una scuola e un grande parco pubblico. Buone notizie di viabilità arrivano dopo le alluvioni delle scorse settimane, da Ostia, dove finalmente  è stata “riaperta al doppio senso di marcia via dei Pescatori a Ostia, nel tratto del ponte sulla ferrovia Roma-Lido”, come ha annunciato l’assessore ai lavori pubblici, mobilità e litorale del  Municipio X di Roma Capitale Antonio Caliendo.

"Finalmente una grande arteria di scorrimento tra il lungomare e Casalpalocco è tornata fruibile senza disagi per gli automobilisti”, spiega. Continua anche (meno male) la messa in sicurezza della strada che collega piazzale Clodio a Via Trionfale dopo la frana dei giorni scorsi.

Sul tratto interessato, di circa 150 metri, i lavori continueranno giorno e notte. L’intervento è stato realizzato in questi giorni dai tecnici del Dipartimento Manutenzione Urbana in collaborazione con l’Assessorato alla Mobilità, il Corpo di Polizia di Roma Capitale, i Municipi I e XIV, l’Università La Sapienza e RomaNatura con il coordinamento del Gabinetto del Sindaco.

Viaggiano invece “con ritardi ingiustificabili per una Capitale europea i lavori per la riapertura di Via della Maglianella. Interi quartieri della periferia dei Municipi XIII e XIV bloccati ormai da più di 10 giorni e l’intervento di messa in sicurezza dello smottamento che ostruisce la stessa via è partito tardi e con uomini e mezzi inadeguati”, denuncia Valentino Manicinelli presidente del Municipio XIII .

roma-pioggia

Ma passiamo alle “chiusure” eclatanti di cui parlavamo nell'occhiello: "Che c'è di nuovo in zona Olgiata? Di nuovo c'è che il parco dell'Olgiata è stato chiuso. Di nuovo”, denuncia ad esempio Vincenzo Leli, Presidente del Club di Forza Italia in Municipio XV, per attirare l'attenzione sulla nuova chiusura del parco dell'Olgiata, area interna al Punto Verde Qualità, già in passato finita sotto i riflettori della cronaca per altre tormentate vicende giudiziarie.

“Basta fare una breve panoramica dell'area per accorgersi come da tempo lo spazio fosse abbandonato e degradato. Ma dato che al peggio non c'è mai fine, ora è arrivato il lucchetto e la chiusura”, spiega. E' stata poi chiusa in settimana la scuola Emanuela Loi, in Municipio XII, a seguito dell'intervento dei Carabinieri su richiesta dei genitori esasperati dalla presenza dei topi.

Sequestrato invece, da parte del Gruppo VIII Tintoretto di Polizia Locale di Roma Capitale del cantiere dell’i-60 dalla parte di viale Ballarin, a seguito delle disposizioni avanzate dal Municipio VIII.

“Si è accertata la distruzione ed ostruzione del Fosso delle Tre Fontane e della vegetazione; la conseguente compromissione del naturale deflusso delle acque e delle funzioni idrogeologiche del fosso; l’alterazione delle quote orografiche naturali del terreno”, spiegano Andrea Catarci, Presidente del Municipio VIII e Massimo Miglio, Assessore all’Urbanistica del Municipio.

“Dopo tali fatti – continua Catarci – tutta la Convenzione va accuratamente rivista, con un drastico abbattimento delle cubature previste nell’area, imponendo di rispettare il divieto assoluto di edificazione per un’area di 150 metri dal Fosso".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail