Il Grande Sport a Roma: dalla 6 Nazioni di Rugby al Calcio, aspettando la Maratona di Roma

Still moment of 10secs_Sebastian Mary

Capitale dello Sport o meno, incapaci di stare fermi come i nostri avi e sempre a caccia di sfide e performance che lo sport concilia e facilita anche a distanza, a Roma sono ben pochi a non dedicare tempo ed energie ad ogni genere di disciplina sportiva, anche se spesso solo da spettatori e scommettitori.

Sport seguiti con trasporto e partecipazione anche da quanti non li praticano e non lo faranno mai, come le Olimpiadi, così lontane e così sentite, sia quelle del 1960 che quelle del 2020, o il grande Rugby che ha già riempito gli spalti dello Stadio Flaminio per l’incontro del prossimo 5 febbraio valido per la prima giornata del 6 Nazioni, e vedrà i nostri ragazzoni azzurri ‘abbracciati’ a quelli della nazionale irlandese.

Da uno stadio all’altro, nonostante i problemi di cuore che stanno affliggendo i tifosi romanisti per la cessione della società e tutta la nostra Tana della Lupa, in parecchi ingannano l’attesa pregustando l’ennesima partita della Coppa Campioni ospitata dallo Stadio Olimpico, che mercoledì 16 febbraio vedrà i giallorossi in campo contro gli ucraini dello Shakhtar di Donetsk.

Scarpetta da corsa e muscolo guizzante, sono in tanti e non solo romani invece ad aspettare con fervore la Maratona di Roma, che per la diciassettesima edizione del 20 marzo 2011, ha già confermato la presenza di atleti di spicco come il keniano Teimet Sylvester Kimeli, vincitore della Maratona di Seoul del 2010 con il tempo di 2:06.49 (personal best e record della gara), o l’etiope Siraj Gena che lo scorso anno ha vinto a Roma con un tempo di 2:08.39, arrivando al traguardo senza scarpe in onore di Abebe Bikila.

Per il prossimo 26 maggio è atteso a Roma anche Golden Gala di atletica leggera e il primatista dei 100 e 200 metri giamaicano Usain Bolt, pronto a correre sulla pista dell'Olimpico i 100 metri piani, mentre la Capitale che sogna di ospitare le Olimpiadi del 2020 coccola la proposta di Coni e Fidal di far disputare la gara del lancio del peso il giorno prima (25 maggio) alle 18 nello spazio verde antistante il Colosseo. Una proposta che oltre a richiedere i pareri di sovrintendenze e Comune, come potete immaginare è destinata a far discutere.

Molto prima, e senza estenuanti allenamenti si potranno invece gustare le performance spettacolari dei campioni del ghiaccio che sabato 5 Febbraio 2011 parteciperanno al Golden celebrities on ice 2011 ospitato dal Palalottomatica. Questo ovviamente solo per toccare la punta di un iceberg che potrebbe affondare cento Titanic.

Foto: Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: