Il tunnel della manica, d'imbranati


Questa è una di quelle tipiche storie che invitano noi romani a smettere definitivamente di andare a votare. Non c'è alcuna speranza. Cambiano i sindaci, le giunte e gli assessori, ma certi problemi non si risolveranno mai. Anzi peggiorano.

Parliamo del traforo Umberto I, tra via Nazionale e via del Tritone, chiuso da qualche settimana, per infiltrazioni d'acqua e distaccamento della vernice magica. Che strano! Eppure noi lo avevamo notato quasi un anno fa (inviando le foto al Comune). E avevamo anche già offerto una probabile diagnosi del problema.

Come è possibile che già ai tempi (non lontani) del famoso e glorificato restauro nessuno si era accorto delle infiltrazioni, emerse nemmeno un anno dopo. Così come oggi, hanno dovuto aspettare un altro anno, fino alla caduta di materiali dalle macchie marce prima di intervenire.

Ora attendiamo, prego. Chissà quando verrà riaperto e in che stato. Se mai si risolverà la questione idrica che lo sovrasta. Intanto si deviano le linee Atac. Senza contare che quel tunnel potrebbe e dovrebbe essere impiegato come valvola di sfogo del traffico, mentre è sempre semideserto. Ci torneremo anche su questo.

Anche Striscia la Notizia lo usa come scenografia per i suoi collegamenti ripetitivi. Magari anche a Roma mandasse qualche inviato autentico invece di sbarcare ogni volta con nugoli di cabarettisti ed imitatori (pur bravi) esclusivamente della Casta e delle tarantelle di Montecitorio.



  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: