La Capitale dei Bambini: aspettando "La tribù dei lettori"

Reading_Passion of Bilwa

Da piccola lettrice cresciuta nella terra di mezzo del Signore degli Anelli, pronta a seguire il Bianconiglio e Don Chisciotte, e a scendere ventimila leghe sotto i mari o al centro della terra, con parole e mondi che hanno messo radici insieme al piacere di leggerle da sola o con mia nonna, non posso che essere un’adulta entusiasta delle numerose iniziative che avvicinano alla lettura bambini e giovanissimi.

Ovviamente come avete avuto modo di constatare dalle mie segnalazioni dedicate ai bambini, questo entusiasmo si estende a tutte le iniziative che si occupano delle giovani menti, e della creatività contagiosa come il buonumore pronta a ricordarci ciò che non dovremmo mai perdere di vista, ma quella per i libri è pur sempre una delle mie passioni più forti, che coltivo sin da quando ero bambina.

Saranno quindi i libri i protagonisti di oggi, aspettando con fervore "La tribù dei lettori" e le tende indiane che dal 26 al 31 maggio 2011 torneranno ad invadere strade, piazze, istituti e palazzi storici della capitale, con incontri, laboratori, mostre, spettacoli e ovviamente tanti libri e appassionati di lettura di tutte le età, insieme ad un’atmosfera elettrizzante ed impagabile.

Del resto ogni sito online e spazio dedicato ai bambini in città, a partire dalle Biblioteche Comunali, ha sempre in programma qualche iniziativa, workshop, laboratorio, lettura animata o consiglio sulle letture da dispensare, a partire da quelli ricorrenti come le Lettura di fiabe in biblioteca tutti i martedì ed i sabato alla Biblioteca Corviale, ma anche a quella del Quarticciolo tutti i mercoledì alle 17, o il giovedì alla Biblioteca Europea.

A questi aggiungete pure il fitto programma della Casa dei Bimbi nel Municipio Roma X, che non lesina isole e signore delle fiabe con letture ad alta voce, e appuntamenti per stimolare il gusto della narrazione come C'era una volta.....un libro!, ogni martedì e sabato alla libreria del Touring Club Italiano di Roma fino al 5 aprile, la domenica dedicata alla narrativa dal ristorante ReD & Design all'Auditorium Parco della Musica, o l’appuntamento con "Lettura...che avventura" alla libreria Rinascita di Viale Agosta mercoledì 9 febbraio.

Dalle Biblioteche alle librerie, regni della lettura per antonomasia, le librerie che dedicano ai più piccoli spazi e attività per leggere, vivere e creare nuove storie, sono tanti ed entusiasmanti, da le Favole sottosopra (Rione Ponte), a Il posto delle favole (Esquilino), da Centostorie (Centocelle) a Il Brucalibro (Trieste).

E ancora la Libreria delle Nuove Edizioni Romane (Trastevere), e il Centro Culturale Libreria Bibli (Trastevere), la Libreria Scuola e Cultura (Talenti), Mondadori Via Piave (quartiere Sallustiano), Il Mondo che non c'è (Infernetto), Il Ghirigoro (Zona Monte Mario), PontePonente (San Giovanni - Re di Roma), anche la Libreria AVE (San Pietro) se cercate qualche storia su Gesù.

Veri paradisi dei ‘nati per leggere’, gestiti nella maggior parte di casi da librai speciali, nel caso di Ottimomassimo, anche itineranti su ruote, con oltre 4000 libri che viaggiano lungo le strade di Roma e provincia da più di quattro anni e hanno già visitati più di 150 scuole e incontrato migliaia di bambini.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail