La Capitale dei Bambini: dove si impara in modo divertente

Dopo le feste, e le vacanze da scuola, la ‘pacchia’ per molti è finita, ma i bambini della Capitale tornano protagonisti di grandi avventure, piccole scoperte e tutta la magia di attività ludiche che insegnano arte, scienza, storia, cucina, ecologia e anche le lingue straniere in modo divertente.

Nella rosa delle possibilità per tutte le età, i gusti e le tasche, si può scegliere tutte le settimane, tra i mondi da fiaba popolati da animali-amici e paesaggi che parlano alla fantasia della Casina di Raffaello, e le avventure da scienziati in erba del Museo Civico di Zoologia, che ogni volta dedicano "90 minuti" alle esplorazioni da zoologo, entomologo, biologo marino, erpetologo, paleontologo, chimico, vulcanologo.

La scienza è divertente anche nel laboratorio di magia matematica di Technotown a Villa Torlonia, dove ogni mercoledì dalle 17 alle 19, il matematico e giocologo Ennio Peres inizia i suoi piccoli adepti all’ipnosi collettiva, allo scherzo dei tre bicchieri o del triangolo assurdo, mentre La Casa del Parco della Valle dei Casali si è specializzata in attività ludico-didattiche ecologiche per bambini e ragazzi dai 4 ai 10 anni, ma pensa anche agli adulti che li accompagnano con iniziative ‘verdi’, mercatini e bistrot rigorosamente bio.

Tra le iniziative proposte da Explora il Museo dei bambini di Roma, oltre all'officina in cucina per imparare a mangiare e cucinare (nel video), fino alla fine di gennaio con Atelier Raggio di Luce si potrà giocare e sognare con arcobaleni, composizioni e rimbalzi di luce, esplorando il raggio di luce nel suo spettro visibile ed invisibile.

Per giocare ad esplorare personalità insieme a movimento, gestualità e improvvisazione, tra le iniziative dedicati a bambini e ragazzi dall’associazione culturale Controchiave arriva anche la Scuola di Clown.

In tour tra storia e arte, c’è ancora un po’ di tempo per giocare all’eroe dei due Mondi, tra i protagonisti del laboratorio per ragazzi “Giro d’Italia” per esplorare la mostra “1861. I pittori del Risorgimento” in programma fino al 31 gennaio alle Scuderie del Quirinale, mentre una mostra interattiva consente a bambini e ragazzi di toccare e provare le macchine realizzate dal genio di Leonardo da Vinci, in mostra al Palazzo della Cancelleria fino al 30 aprile 2011.

Degne di nota anche le visite ‘giocate’ interattive "Roma e il Grand Tour" offerte dalla Fondazione Roma Museo Palazzo Sciarra fino al 6 marzo 2011, i magnifici Pulcinella di Luzzati ospitati dalla Casa dei Teatri di Villa Pamphilj fino all’8 marzo 2011, mentre "Bambine e bambini ascoltate: le fiabe in biblioteca sono tornate!", ogni sabato alle 11 per bambini dai 6 ai 12 anni, e ogni martedì alle 16.45 per bambini dai 3 ai 6 anni alla Biblioteca Corviale.

Fino al 3 aprile concerti per bambini e genitori saranno di casa la domenica pomeriggio all'Auditorium Parco della Musica con "Che orecchie grandi che ho!", mentre bambini anche piccolissimi si possono avvicinare alla musicalità con i percorsi musicainfasce dell'associazione Aigam.

Negli spazi dell'ex lanificio di Pietralata si balla invece con il D.A.F., e tutti i venerdì dalle 17 alle 18, i bambini dai 2 ai 5 anni accompagnati da un genitore sono protagonisti delle danze di Ballo con i Miei.

Imparare l’inglese è un vero gioco da ragazzi, con le fiabe di “Passaparola” e l’emotività di “Fun Tales” alla Libreria Touring Club di viale Giulio Cesare 96, con il laboratorio teatrale in lingua inglese per bambini dai 6 agli 11 anni del teatro Eliseo o con l’arte very english per bambini dai 3 agli 11 anni dell’Art Studio Café. E ovviamente questa è solo la punta di un iceberg ..

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail