"Europunk": a Villa Medici, in mostra la cultura visiva punk in Europa, dal 1976 al 1980

Europunk a Villa Medici

Abiti, fanzine, poster, volantini, disegni e collages, copertine di dischi, filmati: più di 550 oggetti, provenienti da collezioni private e pubbliche, saranno in mostra a Villa Medici in occasione di "EUROPUNK - La cultura visiva punk in Europa, 1976-1980". Un'occasione per offrire una panoramica su una controcultura che ha rappresentato il desiderio di azzerare i legami col passato per promuovere un rinnovo culturale profondo.

Movimento artistico e politico allo stesso tempo (ma anche 'commerciale', legato a una visione dissacrante della cultura dell'immagine), il Punk viene raccontato attraverso un percorso visuale che parte con il video del primo passaggio televisivo dei Sex Pistols nel 1976 - data ufficiale di apparizione del movimento punk - nel programma "So It Goes", per la Granada Television di Manchester, e si chiude con il primo passaggio dei Joy Division sulla BBC nel 1979.

La mostra sarà inaugurata giovedì 20 gennaio e sarà aperta al pubblico dal 21 gennaio fino al 20 marzo 2011. L'orario è dalle 10 e 45 alle 13 e dalle 14 alle 19 (giorno di chiusura: lunedì) con aperture serali tutti i giovedì fino alle 23. L'ingresso a Villa Medici in viale Trinità dei Monti 1 (con visita della mostra e visita guidata dei giardini) costa 9 euro (biglietto intero) e 7 euro per il ridotto. L'accesso alla sola mostra è al prezzo di 6 euro (4,50 euro il ridotto e 3 euro per chi ha meno di 25 anni).

EUROPUNK La cultura visiva punk in Europa dal 1976 al 1980
EUROPUNK La cultura visiva punk in Europa dal 1976 al 1980
EUROPUNK La cultura visiva punk in Europa dal 1976 al 1980
EUROPUNK La cultura visiva punk in Europa dal 1976 al 1980
EUROPUNK La cultura visiva punk in Europa dal 1976 al 1980
EUROPUNK La cultura visiva punk in Europa dal 1976 al 1980
EUROPUNK La cultura visiva punk in Europa dal 1976 al 1980
EUROPUNK La cultura visiva punk in Europa dal 1976 al 1980

  • shares
  • Mail