1861-2011 150° Anniversario dell'Unità d'Italia a Roma

big_DSC07402

1861-2011 .. con il nuovo anno sono ufficialmente 150 anni che l’Italia è Unita, almeno sulla carta, anche se i festeggiamenti per l’anniversario sono iniziati già da un po’ in tutto il paese nel tentativo di risvegliare negli italiani quel sentimento patriottico e d’identità nazionale labile se non latitante.

Tra eventi passati e futuri ci si prepara alla Festa Nazionale del 17 Marzo 2011, anticipata dalla Notte Bianca, Rossa e Verde del 16 e l'apertura straordinaria di tutti i musei, luoghi deputati ad ospitare numerosi eventi commemorativi, compreso il compleanno di ogni italiano per tutto il 2011 con "L'arte ti fa gli auguri", e mentre a chiudere saranno uffici e scuole.

L'Alba dell'Italia, onorata alle 7.00 con l’alza bandiera in tutto il Paese, vedrà ovviamente la capitale protagonista del ricco palinsesto di eventi della giornata, a partire dai 150 colpi simbolici sparati dal cannone del Granicolo, e il Saluto del Parlamento a Camere riunite, veicolato in tutto il paese dai palinsesti dei primi tre canali di mamma Rai dedicati al 150° anniversario dell'Unità d'Italia.

Oltre ad ospitare una segnaletica ben riconoscibile dei luoghi della memoria, per agevolare il viaggio attraverso i momenti e i monumenti fondamentali della Repubblica nonché l'incontro con i personaggi che ne fecero parte, e il progetto di un Museo Diffuso del Risorgimento M800, che contempla la creazione del nuovo Museo di Porta San Pancrazio dedicato alla storia della Repubblica Romana, la capitale saluterà l’evento con una mostra permanente sulle battaglie del Risorgimento allestita sul Sacrario delle Bandiere al Vittoriano, dalle 19.00 Piazza del Popolo assisterà al lancio simbolico di colombe seguito da un concerto di musica leggera, mentre nel Teatro dell'Opera dalle 21.00 risuoneranno le note del Nabucco di Verdi diretto dal Maestro Riccardo Muti (nel video l'Overture).

Tutte le piazze italiane chiuderanno la giornata tra le luci e il fragore dei fuochi d'artificio, mentre a Roma una passeggiata nel Parco del Gianicolo, al quale saranno dedicati diversi interventi, continuerà a conciliare un viaggio risorgimentale tra le Erme restaurate (e dotate di un segnaletica ri-organizzata), il monumento a Giuseppe Garibaldi, la statua di Anita e dell'ossario dei caduti al colle del Pino, oltre ad una targa commemorativa in acciaio con i 69 articoli della Costituzione Romana, e chissà che qualcuno non ne approfitti per un ripassino, o per riflettere su cosa significa essere e sentirsi italiano ..

Foto | 06 zoom

  • shares
  • Mail