Carnevale di Roma: aspettando la terza edizione tra Maschere e Cosplay

Metro_Marco-Zak

Una volta si aspettava Carnevale per mascherarsi, al massimo Capodanno tra una mascherina alla Zorro e una stella filante, almeno fino agli anni ’70 e ’80 quando i trend della moda hanno iniziato a legittimare come consuetudine ogni genere di bizzarro travestimento.

Oggi che le maschere le 'cuce' il chirurgo, il sesso di una persona non è più riconoscibile dal look, ed essere strambi ed eccentrici va di moda, Carnevale è solo uno dei tanti appuntamenti con il calendario, per fare festa mascherati, rispolverando vecchie tradizioni e nuove suggestioni insieme ai carri allegorici.

Nella capitale, dove al gemellaggio con la città di Venezia si aggiungono quelli con Viareggio e San Pietroburgo, menti aguzze e manine d’oro hanno già iniziato da un po’ a meditare e lavorare sul costume da indossare aspettando il carrozzone del carnevale 2011, che partirà il prossimo 26 febbraio insieme alla terza edizione del Carnevale di Roma.

C’è attesa per il programma dettagliato dell’evento che si protrarrà fino all’otto marzo, riportando in strada e nelle piazze l’arte equestre e le maschere indossate da figuranti del Teatro dell’Opera, un vero e proprio Festival della Giocoleria e gruppi storici del Lazio, sfilate e balli in maschera, e ovviamente speciali iniziative e giochi per bambini, a partire dal Villaggio allestito a Piazza del Popolo.

Nel frattempo per scaldare l’atmosfera, spolverare lo spirito ludico e magari qualche nuova combinazione dal baule dei carnevali passati, e di quello del 2010 festeggiato insieme a San Valentino, qualche stimolo e suggerimento potrebbe arrivare da I Love e dall’esibizione di Cosplay e curiosità made in Japan, attese al Blackout Rock Club alla vigilia di San Valentino.

Domenica 13 Febbraio 2011, dalle 10.00 del mattino sino alle 21.00 di sera, l’evento gratuito supportato dalla fiera del fumetto Roma Comics & Games al Palalottomatica a marzo, e della Cosmoviex Eventi, sarà un’occasione allettante per i fan di manga, anime e videogames senza limite di età o follia, che potranno anche concorrere per il "Miglior Cosplay di San Valentino" vestiti come i loro personaggi preferiti, ma anche per chi è ancora a caccia di ispirazione.

Qualche altro suggerimento, ed un esubero di ‘travestiti’ per un giorno o per indole, sono certa arriverà soprattutto per le feste in maschera del martedì grasso, che cadendo l’8 Marzo, e questa volta va a braccetto con la festa della donna.

Se avete suggerimenti sono ben accetti .. e come al solito, maschera o meno, nella giungla metropolitana è sempre bene non fidarsi, per non confondere buoni travestiti da cattivi, e lupi travestiti da cappuccetto rosso.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: