TaxiShare: l'app per il taxi sharing con le corse rosa

Parliamo ancora di taxi sharing, lo facciamo con TaxiShare, la prima app di taxi sharing geolocalizzata per smartphone. Abbiamo intervistato il suo ideatore Massimo Pileri.

Schermata 2014-02-05 alle 11.17.16


TaxiShare è disponibile gratis su App Store in italiano e presto anche in lingua inglese. Si tratta della prima app geolocalizzata per smartphone che consente di trovare altri utenti con cui organizzare una corsa in taxi, dividendone il costo tra gli effettivi partecipanti e quindi risparmiando.

Come funziona? Quattro sono i pulsanti visualizzabili nella toolbar in basso:

1. Cerca corsa:

Tramite un’interfaccia grafica semplice e intuitiva, TaxiShare permette di impostare il tragitto inserendo l’indirizzo di partenza e arrivo, il giorno, l’orario e il numero di passeggeri e verificare se ci sono già corse disponibili nel raggio di 500mt, oppure crearne una nuova e attendere che altri utenti aderiscano.
Una pratica chat consente di comunicare direttamente con i partecipanti alla corsa, in modo semplice e rapido, e soprattutto senza dover uscire dall’app.

2. I miei viaggi

All’interno di questa sezione sono visualizzabili tutte le corse suddivise in base alla stato:
in attesa: corse non ancora chiuse perché il numero di partecipanti è in via di definizione; è possibile aggiungere fino a un massimo di 4 passeggeri, oppure decidere di non occupare tutti i posti disponibili.
organizzati: corse già chiuse e definite in tutti i dettagli (tragitto, orario, numero dei passeggeri), ma non ancora partite; un pratico promemoria per i futuri viaggi.
storico: le corse già effettuate.

-1

3. Prenota taxi

Una volta organizzata la corsa, occorre semplicemente chiamare un taxi utilizzando i numeri forniti da TaxiShare localizzati per zona.

4. Il mio profilo

Tutti i dati richiesti nella fase di registrazione sono obbligatori e servono per garantire la sicurezza dell’App e l’affidabilità dei profili registrati.

Al termine della corsa, sarà possibile valutare i propri compagni di viaggio assegnando un punteggio da 1 a 5 alle voci: affidabilità, puntualità e pagamenti.

C'è poi una peculiarità per la sicurezza delle donne. Tramite l’opzione dedicata “Corsa per sole donne” (disattivata di default per i profili maschili), possono cercare o creare corse tutte al femminile, visualizzabili e selezionabili esclusivamente da loro. Una novità assoluta per permettere libertà e sicurezza di movimento alle donne che si spostano in città anche nelle ore serali e notturne.

Abbiamo fatto qualche domanda all'ideatore e sviluppatore Massimo Pileri.

Come è nato TaxiShare? Perché?

L'idea è nata casualmente una mattina di febbraio dell'anno scorso. Una piovosa giornata invernale in cui uno sciopero dei mezzi pubblici di cui non ero informato rischiava di farmi arrivare in ritardo a un importante appuntamento. Ho visto tre taxi fermi a un semaforo, ognuno con una sola persona a bordo ed e' stato istintivo bussare e chiedere a un ragazzo se per caso andasse in centro e fosse possibile condividere il tragitto. Diciamo che la necessità di una contingenza ha gettato le basi perché dopo quella giornata mi mettessi subito a verificare se ci fossero dei sistemi informatici che consentissero di usufruire di tutti i vantaggi di muoversi in taxi, ma contenendo i costi.

E in effetti in Italia non c’era nulla che lo consentisse. E anche le poche applicazioni esistenti negli Stati Uniti, ragionando per stazioni fisse (quindi percorsi fissi) secondo me non soddisfacevano completamente. La prima cosa che ho fatto dunque è stata quella di depositare un brevetto, un modello di utilità basato appunto sulla geolocalizzazione per consentire a chiunque (ovunque) di creare corse quanto il più possibile cucite sulle proprie esigenze. E da lì è nato poi lo sviluppo dell'applicazione, unica vera soluzione per rendere il servizio accessibile ovunque.

Come sta andando? Come reagiscono i romani?

Da pochi giorni abbiamo festeggiato i due mesi dalla pubblicazione sull’App Store, siamo quindi ancora giovanissimi ma qualche soddisfazione è già arrivata. Le più importanti in un certo senso, arrivano proprio dai tassisti.Stiamo iniziando importanti dialoghi con alcune sigle di tassisti e ci fa molto piacere che il progetto sia stato preso per quello che può dare: un aumento delle corse,avvicinando un pubblico di utenti che normalmente non utilizzerebbe il taxi, se non appunto,con un costo ridotto della corsa.

Ma altrettante soddisfazioni dai numerosi riscontri sulle testate di settore e in particolare l’inserimento tra le 5 migliori applicazioni di Dicembre 2013 dall’autorevole comunità di IphoneBlogItalia. Così come fondamentali sono i riscontri degli utenti, il vero motore del nostro progetto. Il concetto di base ha avuto un ottimo riscontro, piace. Piace poter condividere,risparmiare,mettersi in contatto e spostarsi insieme. Anche in totale sicurezza nel caso delle donne e delle Corse in Rosa,che rendono esclusivi i loro trasferimenti. Il tutto condensato in un’applicazione semplice e intuitiva ma completa e studiata a lungo per rispondere a tante necessità,come la chat interna o le schede di ranking.

Quali sono gli ostacoli che incontrate, se ci sono?

Come detto, siamo una recente startup ed è difficile valutare esattamente le difficoltà, che comunque ci sono. E sono quelle di farsi conoscere, facendo le giuste scelte di pubblicità ed informazione. E quello di creare una giusta massa critica di utenti che dialogando tra loro,renda effettivamente utilizzabile il servizio. Non è un videogame che posso utilizzare da solo e da subito, necessita di interazione tra utenti e sicuramente ci vorrà del tempo ma siamo partiti col piede giusto. Abbiamo una bella squadra affiatata e giovane e tante idee per promuovere l’applicazione.

Cosa prevedete?

E’ difficile sbilanciarsi. I segnali che arrivano dal mercato sono positivi e di grande interesse, ma c’é molto da lavorare. L’idea é sicuramente buona, il concetto di share in Italia ha preso già piede e questo é un vantaggio, così come la necessità di risparmiare. Diciamo che ci sono tutte le condizioni perché TaxiShare si ritagli uno spazio importante e di riferimento nel mondo della condivisione dei taxi.

Grazie mille.

-2

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: