Capodanno a Roma: aspettando il 2011 tra bilanci, piani straordinari, certezze e speranze

big_alba_romana2

Anche nella 'città eterna' il 2010 sta per lasciare il posto al 2011, che erediterà i nuovi assetti e dissesti di Roma Capitale e Roma candidata alle Olimpiadi del 2020, i rifiuti e Renata Polverini alla Regione Lazio, i ‘costi’ della crisi e l’esercito di Parentopoli che ingrossa l’amministrazione pubblica .. insieme a nuove e anche troppo spesso ‘prevedibili’ sorprese.

Intanto per chiudere ed aprire in bellezza, la capitale in ostaggio della festa, per il 31 dicembre 2010 e il 1° gennaio 2011 ha comunque già pronto il piano straordinario del trasporto pubblico, il "piano grandi eventi" della Protezione civile e le ramazze dell’Ama per raccogliere i ‘cocci’.

Dopo le temperature rigide degli ultimi tempi che non hanno lesinato piogge torrenziali e neve, le condizioni del tempo dovrebbero mantenersi stabili con temperature in lieve rialzo, ma al piano freddo per portare conforto ai meno fortunati, si aggiungono anche tre container attrezzati per offrire rifugio e sostegno alle persone senza dimora.

Tre ‘casette’ con un nome orrendo quanto le disavventure di chi ospitano, installate in Piazza dei militari caduti nei lager (che è tutto dire) nel Municipio Roma XII, all’ombra di quel GRA che nel 2011 sarà a pagamento, ma sarà solo una delle tante novità che ha in serbo il 2011 per i romani, tra rincari e scioperi, certezze e speranze, oltre a quartieri, discariche e buste di plastica .. che scompariranno almeno per un po', per poi 'riaffiorare', anche se non si sa bene dove e quando …

Foto | 06 zoom

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: