Fuochi artificiali di capodanno, da dove vederli

Insomma lo sapete, a Roma i fuochi artificiali sono particolarmente amati. Dai romani ma soprattutto dai turisti, perché l'eterna cornice si presta come scenario sontuoso ai giochi pirotecnici. Va anche detto che però non è di norma la notte di San Silvestro ad offrire gli spettacoli più suggestivi per gli appassionati.

Natale di Roma (quello del video) o eventi particolari, come la festa del Vaticano, sicuramente hanno miglior preparazione. Tuttavia alla mezzanotte del 31 dicembre, ci sarà l'imbarazzo della scelta per ammirare la città illuminata dai fuochi.

Oltre al classico appuntamento nelle piazze (la più classica è ovviamente piazza del Popolo), chiaramente sono i viewpoint quelli più ricercati, e nella città dei sette (e più) colli non mancano certo. A cominciare dalla magica terrazza del Pincio, con il suo strepitoso fascino ritrovato. Toglieranno per l'occasione i furgoni bar tra Accademia e Casina?

Gianicolo, Trinità dei Monti, Campidoglio, Piazza del Quirinale, Monte Mario, e gli stessi ponti del Tevere sono fin troppo facili da menzionare. Per chi volesse angoli meno caotici, considerando anche il fastidioso rovescio della medaglia lucente, rappresentato dai botti, possiamo suggerire angoli meno battuti, come il Fontanone del Gianicolo preso meno d'assalto di Piazzale Garibaldi.

Ancora meglio forse se vi nascondete zona Aventino, dove però cominciate ad allontanarvi dalle zone di maggior lancio. Del resto i più fortunati saranno su qualche roof garden o terrazza privata, che a Roma spesso custodiscono gli orizzonti più preziosi. Anche i monumenti, come Castel Sant'Angelo e ora il Vittoriano hanno punti d'osservazione davvero unici. Ma non saranno gratis se aperti. Voi avete qualche angolo nascosto da segnalare?

  • shares
  • Mail