La settimana dei Municipi: a ognuno il suo regalo


La settimana che precede il Natale, si sa, a Roma ha i colori delle luminarie delle Feste, i suoni del traffico impazzito di chi ha l’abitudine di fare i regali all’ultimo minuto e i profumi dei dolci tradizionali che traboccano dalle vetrine delle pasticcerie.

E mentre famiglie e amici si lambiccano il cervello per trovare il dono più azzeccato e originale possibile, anche le amministrazioni cittadine, i Municipi, cercano di fare regali ai loro abitanti, rivolgendo un occhio particolare a quelli più svantaggiati.

Lo scorso venerdì, ad esempio, il sindaco Alemanno ha inaugurato un nuovo supermarket per i poveri nel territorio del Municipio XII, dove i prodotti saranno donati dai supermercati tradizionali e i clienti privilegiati saranno gli indigenti dotati di una speciale card.

Nel Municipio V, lo scorso fine settimana si è svolta una festa di Natale presso il Casale Torraccia per tutti i bambini residenti nel territorio e dedicata particolarmente a tutti i minori in affidamento. Hanno partecipato, grazie all’associazione ‘A Roma, insieme’, anche i figli di alcune detenute di Rebibbia.

Che regalo c’è di più tipico, in questo periodo dell’anno, di un calendario? 100 donne tra parlamentari ed esponenti della politica municipale si sono prestate all’obiettivo di Gerald Bruneau (all’epoca assistente di Andy Warhol) per realizzarne uno contro i disturbi alimentari come anoressia e bulimia.

Come dicevo, uno dei protagonisti principali del Natale in città, purtroppo, è il traffico da shopping. Nel Municipio XV, però, via Mizzi e via Albanese sono state riaperte al traffico per risolvere, almeno in parte, i problemi causati dalla chiusura di via Statella, bloccata per una voragine. Sono stati intensificati, tra l’altro, i controlli contro contraffazioni e commercio abusivo, a partire dal Municipio XVII.

L’Ama, poi, ha reso noto il suo decalogo per vivere feste eco-compatibili che non abbiano, cioè, un eccessivo impatto sull’ambiente. Oltre a istruzioni utili su come gettare o riciclare la carte da pacchi e non sprecare il cibo, l’azienda ricorda che nel periodo delle Feste, ci saranno 11 centri fissi e 186 postazioni mobili in tutti i Municipi in cui portare gli alberi di Natale che verranno ripiantati o utilizzati per produrre compost.

Mentre il Pd romano, lo scorso weekend, ha promosso una consultazione popolare nei circoli del Municipio XII per conoscere il parere dei cittadini in merito al famigerato Gran Premio di Formula 1 di Roma; il referendum promosso dal Campidoglio a Tor Bella Monaca, Municipio VIII, sul piano di riqualificazione dell’area, pare abbia ottenuto l’85% dei consensi.

Ma torniamo ai regali: l’accordo firmato tra Coldiretti e Municipio XX regalerà ai cittadini della Cassia appuntamenti con cadenza quindicinale, in 6 piazze della zona, con stand in cui si potranno acquistare i prodotti alimentari più diversi, ma tutti caratterizzati dalla massima qualità.

Il Municipio XI, grazie all’installazione di pannelli fotovoltaici sul tetto della propria sede, regalerà ai propri cittadini sconti consistenti sulle bollette; il Municipio VI, invece, presto regalerà ai suoi abitanti il Giardino dei Ciliegi al Quadraro completamente riqualificato. I lavori sono appena iniziati.

Anche il Municipio XVIII ha in previsione un dono: il bilancio di previsione del 2011, infatti, da poco approvato, consentirà la costruzione di una nuova scuola superiore a Casalotti, a lungo promessa. Infine, la petizione promossa nel Municipio XII, ha ottenuto di bloccare i lavori in corso delle nuove case del quadrante, finché non saranno date risposte chiare sulla realizzazione di servizi e infrastrutture nell’area.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail