Nuovi aumenti dei tariffari taxi: Roma la quarta capitale più cara d'Europa?

campidoglioIn attesa del responso della Commissione capitolina - che il 31 ottobre si pronuncerà sui nuovi tariffari delle corse taxi - l'associazione dei consumatori Adoc espone delle proiezioni allarmanti sui costi che (in caso fosse approvato il nuovo tariffario) toccherebbe pagare a chi prenota un taxi a Roma.

La commissione dovrà valutare gli aumenti delle tariffe approvati nella delibera di luglio. In pratica, secondo Adoc, gli aumenti in media sarebbero del 28% (con punte del 54% per le corse brevi) e questo posizionerebbe Roma fra le prime quattro capitali europee più care, in questo settore. A precederci sarebbe solo Londra, Amsterdam e Copenhagen.

La nostra città diventerebbe quindi più cara di Madrid, Berlino, Stoccolma e Vienna. D'altronde le modifiche al vaglio della Commissione implicano anche delicate decisioni su ricevute (non fiscali), e appositi blocchetti con i dettagli della corsa, sconti per determinate categorie (donne, giovani all'uscita da discoteche, o verso gli ospedali, ad esempio). L'ultimo rincaro (+19%) risale al 2007, e fu approvato dalla Giunta Veltroni.

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail