Roma più verde con 7.000 nuovi alberi

Roma viale verde

In autunno il verde si riduce notevolmente a beneficio di sfumature che vanno dal giallo al marrone, ma a quanto pare, per smorzare il grigio asfalto della capitale, rinfoltire le aree più spelacchiate e recuperare quelle più danneggiate da incuria e vandalismo, sta arrivando la cavalleria.

Se son Rose fioriranno, ma qui parliamo di alberi, tanti alberi sempreverdi, tra lecci maestosi e longevi (fino a 800-900 anni), resistenti tigli, monumentali platani, ornamentali frassini e cipressi, fino alle roverelle aka quercie … 7.000 nuovi alberi per dare una 'mano di verde' a Roma entro marzo 2011.

Dopo il tour di potare in tutte le stagioni, e i 1.650 nuovi ‘fusti’ messi a dimora da marzo a maggio 2010, grazie alla nuova e sostanziosa fornitura vegetale, dal 25 ottobre prossimo parte l’operazione di messa in sicurezza di piante trascurate o alla fine del loro ciclo vegetativo e restyling di parchi, viali e giardinetti di Roma.

Uno scherzetto di 1 milione e 650mila euro che arrivano da Roma Capitale e dai fondi governativi per la riforestazione, ma le ditte appaltatrici che pianteranno gli alberelli dovranno anche prendersene cura per o primi due anni, facendosi carico della sostituzione di quelle che non dovessero attecchire.

L'assessore all'Ambiente De Lillo ha assicurato che l’operazione di invigorimento del polmone verde della capitale, che conta un esercito verde di un milione e mezzo di alberi, sarà estesa a tutti i Municipi della città, a partire da viale di Tor di Quinto nel XX° che dal 25 ottobre per un mese beneficerà dei primi 120 platani, e a seguire nel I municipio, in via della Terme di Caracalla e in via Marco Polo, nel II municipio in via Salaria, nel IV, nel VIII e nel X ..

Questo insieme alle adozioni verdi del verde pubblico, il restyling previsto per ville storiche e parchi metropolitani, la vigilanza di squadre di controllori e volontari prevista con il nuovo piano per il decoro di parchi e giardini, oltre alle nostre amorevoli attenzioni, dovrebbe contribuire a rendere la Capitale ben più verdina e 'ossigenata' di quanto possa esserlo o sembrarlo ora, gettando le radici, se mi concedete il giochino di parole, per un futuro più verde.

  • shares
  • +1
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: