I Cinema Multisala a Roma: il Warner Village Moderno

WarnerVillageModerno

Dai film in 3D fino agli impianti audio di ultima generazione, la visione di un film è diventata ormai un’esperienza ancora più coinvolgente che in passato. I cinema sono dei veri e propri luoghi del divertimento che permettono contemporaneamente di godersi lo spettacolo e di trascorrere la serata in un ambiente dove tutto è votato all’intrattenimento dello spettatore.

Abbiamo deciso di proporvi una guida ai cinema multisala di Roma. Il film lo scegliete voi, magari con l’aiuto dei cugini di Cineblog, la sala e tutte le informazioni utili per godervi al meglio la visione ve li suggeriamo noi. Oggi vi proponiamo un altra delle sale 'storiche' di Roma. Il Warner Village Moderno.

Il Moderno è nato nel 1904 ed è stato il primo cinema stabile di Roma. Come molte sale capitoline del Centro storico, ha conosciuto momenti di grandissimo successo e afflusso di pubblico per poi patire un calo vertiginoso negli anni '80 quando -sorte toccata a tantissimi luoghi della cultura cinematografica romana- è diventato un cinema 'a luci rosse' insieme al vicino Modernetta.

WarnerVillageModerno

Nel 1996, ci fu un timido tentativo di tornare alla programmazione tradizionale, che però non riuscì ad essere continuativa. Sul finire degli anni '90 arriva anche a Roma la rivoluzione dei Multisala. Molti esercenti della Capitale corrono ad accaparrarsi i locali storici: spazi enormi, facili da sfruttare per costruire più ambienti, con una capienza inferiore rispetto alle vecchie sale uniche e collocati strategicamente all'interno della città. Si fanno avanti Cecchi Gori e De Laurentiis, ma ha la meglio il colosso Warner Village che prende in gestione i locali e riapre il Moderno nell'autunno del 1999.

Non lascia solo il nome (aggiungendo la dicitura 'standard' dei cinema di proprietà della multinazionale): cerca anche di preservare l'architettura preesistente. Rimane intatto il bellissimo soffitto della sala 4 (denominato "Il Trionfo della Luce") che viene costruita sulla struttura della vecchia sala Moderno. Restaurati anche i mosaici all'entrata, in prossimità delle casse.

WarnerVillageModerno

Il Warner Village Moderno conta oggi 5 sale, molto ben strutturate e confortevoli. Si va dalla numero 3 con 446 posti con lo schermo 'Maxi', alla più piccola: la sala 5, con una capienza di 130 posti, uno schermo di grande formato, spesso adibita alla proiezione di pellicole in lingua originale con sottotitoli. La sala 2 ("Sala Mazda") è l'unica attrezzata per il 3D, ha lo schermo in formato 'Maxi' e può contenere fino a 217 spettatori.

Tutte le sale sono dotate di impianto audio SRD, DTS, THX e EX, poltrone "Kasandra" con poggiatesta e porta-bicchiere, accesso e servizi igienici per disabili. Tre i punti ristoro, uno dei quali denominato "vip", utilizzato nel caso di presentazioni e premiere. Il Moderno infatti, è spesso sede di eventi decisamente spettacolari. Grazie anche alla posizione invidiabile (il colonnato di piazza Esedra e di fronte, la fontana omonima), è ormai da anni uno dei luoghi delegati al lato promozionale del mondo del Cinema a Roma.

Le convenzioni sono quelle abituali, con sconti e ridotti per diverse categorie. Possibilità di telebooking con il numero verde 892 111, organizzazione di feste ed eventi culturali per le scuole. Il parcheggio, facile immaginarlo vista l'ubicazione, è una delle note dolenti. C'è comunque una convenzione con un parking al civico 10 di via Modena. Nonostante la programmazione ceda spesso ai titoli più noti, il nostro voto è un 8 (con qualche riserva per via degli eventi ospitati: talvolta eccessivi, fuori luogo e contesto). Diteci la vostra nei commenti.

Foto | via

Cinema Warner Village Moderno
Piazza della Repubblica 43/45

Come arrivare:
Metro: Linea A, fermata "Repubblica".
Autobus: 40, 62, 64, 60 express, H, 70


Visualizzazione ingrandita della mappa
Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO