Pornobboy. Il Porno quotidiano al Teatro India di Roma

Pornobboy

La pornografia delle immagini, delle parole, dei gesti, dei suoni, di tutto quello che aneliamo e bramiamo, di tutto quello che ci possiede, figlio di un bombardamento mediatico senza controllo, delle contraddizioni del nostro tempo ... questo è Pornobboy.

Il nuovo spettacolo dei Babilonia Teatri è un “lavoro d'urto a base di dediche feroci, glamour sessuale, disputa performativa, installazione sonora, blitz canaglieschi e cartellonistica di beatitudine evangelica”.

Pornobboy fruga nella televisione, nelle frasi fatte, negli stereotipi, nelle tasche della quotidianità, nel bisogno di mostrare, ostentare, guardare tutto, nel gusto del plagio e nell'impossibilità di distinguere l'identità di ciascuno nel groviglio delle volgari imitazioni.

Il tunnel di parole dei Babilonia è rivolto alla massa indefinita, forte di uno un falso pseudo altruismo, di catene comode, bisogni e consumi auto indotti, una massa che ha solo il sesso come ultima chance, ma lo gioca in fretta, con volgarità, con l’uso e l’abuso, e si accontenta di vili surrogatiti.

certe cose non si fanno
certe cose non si dicono
certe cose neanche si pensano…

... ma Pornobboy secondo lo stile del dirompente gruppo veronese, racconta la pornografia mediatica senza ipocrisia, tra gesti allusivi e una Babilonia di parole, al Teatro India fino al 29 novembre 2009.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: