Il Made in Italy a Roma. “Disegno e Design - Brevetti e Creatività italiani” all’Ara Pacis

Disegno e Design-Brevetti e creativi italiani_Campari

Ogni volta che si parla di eccellenza del Made in italy, tornano alla ribalta oggetti che affollano i nostri ricordi, come la prima 500 di papà, la Vespa dello zio o magari il vecchio giradischi portatile che hai ritrovato in cantina.

Capita meno di riflettere su quanto tutti i giorni viviamo circondati da oggetti d’arte e dallo stesso design che ci ha resi famosi e imitati in tutto il mondo. Dagli elementi di arredo più costosi agli accessori che usiamo quotidianamente, dalla tazzina del caffè ai Baci Perugina …

Made in Italy di ieri e di oggi, raccolto ed esposto da "Disegno e Design - Brevetti e Creatività italiani", in mostra al Museo dell'Ara Pacis, fino al 31 gennaio 2010.

Disegno e Design-Brevetti e creativi italiani
auto due ruote accessori accessori 2

Oggetti e brevetti, poster pubblicitari e disegni progettuali, compiono un viaggio nella cultura e nel costume del nostro paese, attento all’aspetto progettuale, creativo e di unicità, di marchi che hanno contribuito all’affermazione del Made in Italy. Dall’arredamento alla moda, dall’agroalimentare ai trasporti.

Dai classici che hanno fatto storia, alle produzioni più innovative e talvolta singolari dell’ultimo decennio. Dalla lambretta del 1956 al moderno scooter ibrido, dalla Seicento del 1963 al sistema di bike-sharing pub­blicicletta.

Dai capolavori artistici da passeggio di Ferragamo, ai modelli di scarpa ultramoderna della Pirelli, dal mitico cappello di Borsalino che ha lanciato mode e stili, alla bottiglietta firmata Depero del Campari, che ha accompagnato gli aperitivi di tanti italiani guadagnando un suo facebook.

brevetto caffettiera brevetto macchina da cucire brevetto macchina da scrivere olivetti brevetto ventilatore

Dalla storica Vespa della Piaggio alla macchina da scri­vere Olivetti Valentine di Ettore Sottsass, simboli inconfondibili di un passato vivido nella nostra memoria. Dalla pentola a pressione all’apribottiglie, segni inconfondibili della presenza di questi capolavori nella nostra quo­tidianità.

Dalla macchina da cucire Mirella alla matita rossa e blu che ha vergato i compiti di quasi ogni studente per anni, dal lampadario Hope all'avveniristica iperchic cucina Not For Food Berloni, o la poltrona Vanity fair.


Dalla lampada da tavolo Pizza Kobra, alla seduta alta in alluminio Fork chair a forma di forchetta, fino ai due oggetto molto comuni e molto preziosi per tanti italiani come la sottoscritta, affezionati ai ricordi olfattivi che li caratterizzano. La colla coccoina che tiene uniti tanti ricordi da sempre, e la moka express della Bialetti, che tempra il mio risveglio e tutti i momenti di calo con il suo gorgoglio e l’aroma conturbante. E voi? Quale Made in Italy affolla la vostra quotidianità?

poster-disegni macchine caffè lampada da tavolo Pizza Kobra, 2007_seduta alta in alluminio Fork chair, 2006 dalla colla coccoina alla moka express 2008

  • shares
  • Mail