Influenza A H1N1: anche a Roma casi sopra la media nazionale

InfluenzaA

Nonostante alle Regioni siano state distribuite complessivamente più di 2 milioni di dosi di vaccino, ripartite proporzionalmente in base alla popolazione residente, ormai il rischio psicosi a causa dell'influenza A (H1N1) è a un passo.

In momenti come questi per fortuna vengono in aiuto i dati certi, diffusi nello specifico proprio dal Ministero della Salute. Dati che dimostrano, ancora una volta, come il contagio sia facile, ma il virus non sia troppo diverso da una normalissima influenza stagionale.

I casi accertati sono 378, in tutta la regione Lazio. Con un'incidenza del 4,32 : appena al di sopra della media nazionale -che è del 3,88. Siamo lontani dai picchi di Campania e Piemonte, anche considerato che il dato dell'incidenza è calcolato su un campione di mille assistiti per settimana. Oltretutto, il numero di contagi più alto, è quello che riguarda la fascia compresa tra i 15 e i 64 anni: un target con maggiori difese immunitarie e meno problemi legati all'età troppo giovane o avanzata. L'incidenza, comunque, è bassa anche in questo caso: 2,86. Per maggiori informazioni:

- A questa pagina sul sito del Ministero della Salute trovate tutti gli aggiornamenti sul virus e sul vaccino.

- Qui un pdf con l'ultimo report sulla pandemia del Ministero

- Se invece avete viaggi in programma o dovete spostarvi fuori dall'Italia, sul sito dell'OMS trovate tutti i dati del contagio nel mondo.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: