Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza a Roma

Dal 2 ottobre 2009 a Wellington, in occasione dell'anniversario della nascita di Gandhi, marciatori di tutto il mondo in viaggio per La Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza, hanno già attraversato Oceania, Asia, Europa dell’Est e saranno presto a Roma, prima di proseguire il viaggio che avrà termine solo il 2 gennaio 2009.

I marciatori entrati a Roma, il prossimo 11 Novembre saranno accolti dal Papa, mentre giovedì 12 novembre saranno sostenuti dalle istituzioni, dagli studenti, dalle comunità straniere e da tutte le organizzazioni che aderiscono alla marcia con punti informativi su disarmo, nucleare, spese militari, energie alternative, pacchetto sicurezza, permesso di soggiorno e CIE (Centri di identificazione ed espulsione) …

Per tutta la giornata appuntamenti e iniziative tenute a Piazza Vittorio, intratterranno i marciatori, prima che questi riprendano il viaggio il 13 per l’Europa, poi Africa e Americhe, fino al 2 gennaio 2010, attesi a Punta de Vacas in Argentina.

La Marcia promossa dall’Organizzazione Internazionale Umanista Mondo senza Guerre e senza Violenza, si prefigge ovviamente:
… Il disarmo nucleare totale a livello mondiale. Il ritiro immediato delle truppe dai territori occupati. La riduzione progressiva e proporzionale degli armamenti. La firma di trattati di non aggressione tra paesi. La rinuncia dei governi a utilizzare le guerre come metodo di risoluzione dei conflitti e infine il rifiuto ogni forma di violenza…

Programma della giornata del 12 Novembre:

Ore 9. Laboratori sulla nonviolenza (luogo da definire).
Ore 11,30. Le scuole elementari a PIAZZA VITTORIO per formare il simbolo della pace.
Ore 13. Arrivo delle scuole superiori per atti di destabilizzazione creativa o flash mob.
Ore 16. Orchestra ritmica Drum Circle.
Ore 17,30. Intervento di Rafel de La Rubia, presidente di Mondo senza Guerre e senza Violenza, nonché ideatore della Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza.
Ore 18. Coro dei bambini di Piazza Vittorio.

Durante la serata ci saranno proiezioni sulla Marcia Mondiale "on the road", interventi dei marciatori, mentre Grinding Halt Concerti presenta LADY SOVEREIGN (UK) al Circolo degli Artisti di Via Casilina Vecchia 42.

Mentre l'acciaio delle macerie delle Torri Gemelle viene destinato alla costruzione della nave da guerra USS New York, per sostenere l'iniziativa si può marciare, adottare un chilometro, ma anche continuare a credere nella Pace e 'lottare in modo pacifico' per questa tutti i giorni, soprattutto nelle piccole cose quotidiane, capaci di scalfire quella mentalità dalla quale scaturisce ogni genere di guerra.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: