Il nido dell'Aquila: un punto e tutti zitti


Si torna da Siena con un punto, che è meglio di niente, e in silenzio stampa, strumento che il maresciallo Lotito ritiene soluzione per ogni male e soprattutto gli garantisce più del solito la ribalta delle telecamere. Ma proviamo a parlare di calcio.

Un tempo per uno. In vantaggio di una rete, i ragazzi di Ballardini hanno tenuto campo fino all'ingenuità occorsa nel pareggio di Maccarone: prendere gol da una rimessa laterale è cosa vista in categorie minori. Poi si è visto il Siena dell'esordiente Baroni. Peccato per la parata di Curci su Zarate a tempo quasi scaduto. Ma un pareggio dà coraggio, soprattutto se ottenuto fuoricasa e soprattutto in tempi di magra. Chiudiamo con il borsino dei biancocelesti: male Cruz, lento e poco reattivo. Il migliore: Lorenzo De Silvestri (sic!). Ah no, lui ha giocato con la maglia della Fiorentina. Premio della giuria al signor Pierpaoli: rosso casuale a Muslera, tanto per rendere più vivo il pomeriggio.

Foto | Flick

  • shares
  • Mail