La Girandola di Castel Sant'Angelo illumina Roma sabato 29 giugno 2013

Sabato 29 giugno 2013, Roma festeggia i suo patroni SS Pietro e Paolo in tutta la città, mentre il cielo si prepara a fragori e colori de La Girandola di Castel Sant’Angelo, dedicata a Papa Francesco e all'acquisto di macchinari per il reparto neonatale del Bambino Gesù.

Roma La Girandola di Castel Sant�Angelo

Nella capitale devota al nuovo pontefice e alle tradizioni secolari, fervono i preparativi per i festeggiamenti dei dei Santi Pietro e Paolo, che La Girandola di Castel Sant’Angelo rinnova con una pioggia di fuoco colorato, come lo aveva immaginato Michelangelo e perfezionata Bernini, raccontato Charles Dickens, i sonetti del Belli, e le stampe di Piranesi.

Fuori di fuoco raddoppiati dai riflessi del fiume, e ben visibili da Ponte Sant’Angelo, Lungotevere Tor di Nona, Lungotevere Altoviti, Ponte Vittorio Emanuele II, Ponte Principe Amedeo di Savoia Aosta, Ponte Umberto I e via del Banco di Santo Spirito.

Uno spettacolo antico, nato a Roma nel 1481 per volontà di Papa Sisto IV, usato sino al fino al 1861 per festeggiare eventi solenni che puntualmente attiravano spettatori da tutta Euroca, come oggi lo fanno da tutto il mondo, la cuio rievocazione storica giunta alla VI edizion sarà “dedicata all’elezione del Santo Padre Francesco e a sostenere l’acquisto di macchinari speciali per il reparto neonatale dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù”.

Questo per i visitatori del Mausoleo di Adriano significa che a cusa dei lavori di allestimento dell'evento, venerdì 28 giugno il percorso dei Bastioni non sarà accessibile, mentre sabato 29 l'inaccessibilità si estende anche alla Terrazza dell'Angelo, in ogni caso per informazioni e prenotazioni basta contattare il Call center al 06 32810, attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18; il sabato dalle 9 alle 13.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail