Bulgari e 125 anni di 'prezioso' Made In Italy a Roma

Scritto da: -

Bvlgari_via Sistina dal 1884

Bulgari … è sinonimo di preziosi, gioielli, costosi, unici, per chiunque. Per chi li può comprare e per chi li può solo desiderare, per chi li guarda dal punto di vista artistico e per chi li osserva da lontano incuriosito ma non soggiogato dal fascino morboso che scatena. Per i suoi primi 125 anni, lo storico marchio di preziosi Made in Italy che ha influenzato la storia del costume, non poteva che festeggiare in grande stile. Il 24 aprile è stato emesso un francobollo commemorativo delle PosteItaliane, impreziosito dalla collana del 1965, in oro giallo e platino, incastonata di smeraldi, ametiste e turchesi.

Oggi Roma, la città dove nel lontano 1884 la Maison ha aperto il suo primo negozio in via Sistina, inaugura la mostra “Tra eternità e storia: 1884-2009”. Bulgari, 125 anni di gioielli italiani, ospitata nella sede del Palazzo delle Esposizioni per tutta l’estate, fino al 14 settembre. Una retrospettiva (a cura di Amanda Triossi) dedicata alla storia del fondatore della celebre Maison Sotirio Bulgari, abile e intraprendente argentiere greco, trasferitosi a Roma in cerca di fortuna, una storia raccontata dalle sue opere e dal design di più di cinquecento creazioni, tra gioielli inediti che arrivano da collezioni private e capolavori della Collezione Vintage Bulgari, fino al sontuoso collier in diamanti del valore di oltre 20 milioni di euro, esposti insieme a disegni, documenti originali e testimonianze fotografiche dei clienti più celebri.

La mostra articolata in otto sale distinte, organizzate secondo un criterio cronologico, ha dedicato un’intera sezione agli anni della Dolce Vita, ai ritratti e alle testimonianze di divine come Anna Magnani e Gina Lollobrigida, mentre un’intera sala è riservata ai sedici pezzi unici della collezione di Elisabeth Taylor, preziosi anche per gli eventi che ricordano, come la spilla in diamanti e smeraldo centrale di più di 18 carati, donata alla Taylor da Richard Burton in occasione del loro fidanzamento nel 1962, unico gioiello indossato dalla diva per il suo primo matrimonio con Burton, celebrato il 15 marzo del 1964.

Bvlgari Roma
Bvlgari_Roma Bvlgari_mostra Bvlgari_Savethe Children Bvlgari_stamp

La serata inaugurale oltre alla presenza del Sindaco di Roma e numerosi esponenti del mondo della cultura, dello spettacolo, della politica e dell’imprenditoria capitolina, ha richiamato star italiane e internazionali (qualcuno già a Roma da qualche giorno) come Jessica Alba, Chloe Sevigny, Alain Delon, Patricia Field, Jason Lewis, Enrique Iglesias, Selma Blair, Samantha Morton, Valeria Golino, Riccardo Scamarcio, Vittoria Puccini, Cristiana Capotondi, Gabriele Muccino, Ferzan Ozpetek, Claudio Baglioni, Luca Argentero, Stefano Accorsi, Valentina Cervi, Francesca Neri, Giorgio Pasotti, Nicoletta Romanoff. Francesco Trapani, amministratore delegato del gruppo, farà gli onori di casa assieme a Paolo e Nicola Bulgari, rispettivamente presidente e vicepresidente dell’azienda di gioielleria.

L’inaugurazione della retrospettiva, è anche occasione per rafforzare il contributo di Bulgari a “Riscriviamo il futuro”, la campagna internazionale di Save the Children, sostenuta da molte celebrità e volta a garantire un’educazione di qualità a 8 milioni di bambini che vivono in paesi in guerra, che la maison romana ha deciso di sostenere per tutto il 2009. Impegno suggellato da un anello in argento creato per l’occasione, in vendita fino al 31 dicembre 2009 in tutti i negozi Bulgari del mondo, del quale parte del ricavato sarà devoluto a Save the Children.

Alla presenza di Charlotte Petri Gornitzka, segretario generale dell’International Save the children alliance, di Charlie MacCormac, amministratore delegato di Save the children Usa e di Claudio Tesauro, presidente di Save the children Italia, sarà presentata una straordinaria collezione composta da 11 creazioni uniche di alta gioielleria e da 7 pezzi di alta orologeria in edizione limitata, che saranno battuti all’asta da Christie’s New York l’8 dicembre prossimo.

Il valore complessivo stimato dei gioielli e degli orologi è di circa 3 milioni di euro e l’intero ricavato verrà devoluto a “Riscriviamo il futuro”. Al cocktail di inaugurazione seguirà una cena blindata a Castel Sant’Angelo, riservata alle star che hanno dato il loro contributo a Bulgari per questa campagna di raccolta fondi, al board internazionale di Save The children e a una ristretta lista di stampa italiana e internazionale. A tutti noi, resta una mostra che attraverso gioielli preziosissimi e capolavori del miglior artigianato Made in Italy, racconta una storia che parte dalla Grecia Classica e dalla Roma Antica, attraversa il Rinascimento e il Barocco, per arrivare fino ad oggi.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

06blog.it fa parte del Canale Blogo News ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.