Ballottaggio elezioni comunali Roma 2013: diretta del confronto tv tra Alemanno e Marino

Alemanno vs Marino. In diretta tv e in tempo reale qui su 06blog. E' l'unico faccia a faccia pubblico tra i due candidati del prossimo ballottaggio del 9 e 10 giugno.

Finito. Francamente ci sono sembrati un po' stanchi. Sicuramente provati da una campagna elettorale infinita e feroce. Però ci hanno convinto poco. Marino è apparso meno nervoso di Alemanno, un po' confuso e vago su certe questioni, ma paradossalmente preparato dove temeva i colpi dell'avversario. Diciamo che è rimasto in difesa, a conservare il suo vantaggio.

Alemanno è teso, deve recuperare e non è facile. Visibilmente infastidito dalla reazione di tanti cittadini stufi che lo accusano, e nel migliore dei casi lo abbandonano, ma è come se conoscesse la delusione dei romani. Da troppo tempo. Roma logora chi la vive. Assurdo poi evitare di "giocare" con la conoscenza autentica di Roma e dei suoi colli. Quella è stata proprio una buccia di banana.

Non c'è comunque bisogno di aspettare la conferma del "fact checking" per capire che siamo messi maluccio. L'astensione della prima tornata potrebbe essere ripetuta. Roma non può più sopportare parole al vento. Anche perché er ponentino non soffia più..

ore 22:00

Appello finale. Marino usa le "testuggini" di Renzo Piano, e ci pare un mezzo "autogol". Alemanno si presenta con 12 punti di svantaggio ma spiega come ha "salvato" Roma. Nonostante la crisi, ha 3 punti di forza: valori, lavoro e regole. Insomma. Sostiene che le ha già imposte. Dove?

Nomi sulla giunta. Alemanno indica solo Ciocchetti come vicesindaco. Marino è top secret ma promette "meritocrazia".

ore 21:55

Rifiuti. Marino vuole e pretende la differenziata. Alemanno snocciola dati e promette il 50% della differenziata entro il 2014. Marino finalmente usa un diritto di replica e piazza un colpo sulla tassa dei rifiuti. Alemanno replica e chiede alla Regione dove mettere una discarica.

ore 21:50

Immigrazione e coppie gay. Curioso accostamento di Semprini. Alemanno si aggrappa prima alla badante romena di sua madre, e cerca di fare "ordine" tra immigrati buoni e cattivi. Sui matrimoni tra gay in Campidoglio dice solo "no" ma partono boati dalla curva dei sostenitori. Marino se la cava delegando tutto allo Stato. Forse anche schivando troppo le domande. Alemanno lo tira per la giacca, ma Marino usa l'amore della vecchia coppia piuttosto che una risposta rivoluzionaria.

ore 21:45

Domanda incrociata. Alemanno incalza Marino sui campi Rom. Ma Marino risponde con grande preparazione. Sembrava prontissimo a questa domanda. Tolleranza zero. Da parte sua Marino domanda ad Alemanno di chi è la colpa la situazione della viabilità e delle strade romane. Anche Alemanno sembra pronto. La colpa è degli appalti di Veltroni, e poi gli dimostra che non ci sono cifre nel programma di Marino per risolvere questo problema.

ore 21:40

Turismo. Alemanno si vanta del successo per il turismo che aumenta nella capitale. Marino usa il suo asso preferito. La pedonalizzazione della zona del Colosseo e della Domus Aurea.

ore 21:35

Quiz divertente. Del tutto improvviso. Marino risponde con coraggio (e qualche aiuto) ai 7 Re di Roma. Alemanno si rifiuta sui 7 colli (nonostante il primo sia già offerto da Semprini). Grande vittoria di Marino, che per ora zoppicava.

ore 21:30

Tasse. Alemanno accusa ancora le precedenti giunte di sinistra per l'enorme buco in cui versano le casse del comune. Marino predica ancora la riduzione dell'Imu, in base alla ricchezza reale, poi punta il dito su Equitalia (bersaglio anche di Alemanno).

ore 21:25

Le domande incrociate dei sostenitori sembrano un gran fallimento. Inutili, e pure sbagliate.

ora 21:20

Criminalità. Alemanno chiede ancora impegno comune per combattere la malavita. Marino stavolta è meno tenero e accusa la vecchia giunta di aver eliminato la "microcriminalità" per riconsegnarci "macrocriminalità". Promette una maggiore collaborazione con Ministero degli Interni Alemanno replica che Marino non conosce questa città. Ci sono stati già tre contratti tra giunta e interni.

ore 21:15

Mobilità. Marino parla della "cura del ferro" ma ecco subito un colpo di scena. Alemanno prende il suo tempo per tornare sulla vicenda della sua foto con Casamonica. E difende quella fotografia, anzi denuncia l'uso ipocrita che è stato fatto dalle cooperative del lavoro e dal Pd. Fu scattata ad una cena e c'erano anche esponenti del Pd. Marino "cavallerescamente", chiede scusa per certe precedenti dichiarazioni. La figuraccia è stata fatta da alcuni suoi "geniali" strateghi social.

ore 21:10

Partiti! La prima domanda è piuttosto retorica. Ispirandosi a "La Grande Bellezza" Semprini lascia che i due dilaghino su "la città più bella del mondo".

diretta confronto skytg

SKYTG24 propone, in diretta da piazza del Campidoglio, un ultimo serrato confronto tra i due candidati. Modera Gianluca Semprini.

Nel precedente incontro televisivo, sempre su Sky, i due erano affiancata dagli altri candidati prima del voto, e probabilmente Marchini, ma soprattutto De Vito, li avevano anche parzialmente "oscurati". Ma ora sono rimasti solo in due e si giocano tutto in queste ultime ore, prima del ballottaggio.

Sarà molto interessante, speriamo. Anche perché ci sarà il controllo della veridicità delle affermazioni da parte dell'Università di Tor Vergata. La cosidetta prova del "Fact Checking".

  • shares
  • +1
  • Mail