Finto talent-scout di Vanzina chiedeva sesso in cambio

Fingeva di essere un collaboratore di Carlo Vanzina e contattava giovani aspiranti attrici alle quali proporre, poi il classico compromesso. Ma due donne lo hanno denunciato, e così per lui sono scattate le manette. L'uomo è indagato per i reati di tentata violenza sessuale, truffa e sostituzione di persona.

L'approccio avveniva tramite mail, come nel caso della ragazza polacca che ha fatto partire le indagini. Dopo aver convinto la giovane a un incontro per un provino, le ha prima proposto un rapporto sessuale in cambio dell'ingaggio e poi, vistosi rifiutato, ha tentato con la forza di abusare di lei. Il truffatore, scoperto, si è giustificato dicendo di aver inscenato l'intera vicenda solo per circondarsi di belle donne per far ingelosire l'ex moglie.

  • shares
  • +1
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: