Chiude l'ospedale San Giacomo di Roma

Il primo è stato il Forlanini. Poi la scure si è abbattuta sul nuovo Regina Elena, ormai in dismissione. Il prossimo a chiudere sarà infine il San Giacomo. Ad annunciarlo, ma si sapeva da tempo, è stato il presidente della regione Lazio, Piero Marrazzo. " La chiusura dell'ospedale San Giacomo di Roma è inevitabile" ha detto proprio il Governatore ieri pomeriggio, in un affollata conferenza stampa nel palazzo della Regione.

Ma perchè la giunta regionale sta chiudendo questi ospedali? La risposta è semplice: il Lazio, nel settore sanitario, ha un deficit annuo di circa un miliardo (prima di Marrazzo era di quasi due) ed ha accumulato debiti per 10 miliardi nel corso degli ultimi 8 anni. E' la famosa storia del buco, accertato da advisor esterni, che Marrazzo sostiene essere stata l'eredità di Storace. Morale della favola? Gli ospedali come il San Giacomo, troppo costosi, con un numero inappropriato di posti letto e con "più medici che pazienti" devono tutti chiudere nell'ottica del risparmio e del risanamento imposto dal piano di rientro sanitario che la regione Lazio ha reso noto quasi due anni fa.

Ora è probabile che il San Giacomo si trasformi, al massimo, in un pronto soccorso. La logica, oltretutto, è che ormai la maggior parte dei romani non viva più in centro ma in zone semicentrali e periferiche. Troppi sono i nosocomi in centro visto che, oltretutto, resteranno sicuramente attivi il Santo Spirito, l'Umberto I° ed il Fate Bene Fratelli dell'Isola Tiberina ed altre tre strutture tra cui il Bambin Gesù. "A Roma - ha detto Marrazzo - nel centro ci sono 6 ospedali, cinque sono quelli del centro di Parigi e due quelli di Londra. Ci siamo presi le nostre responsabilità consapevoli del fatto che si trattasse di un operazione molto difficile". Intanto la battaglia sulla Sanità continua: Marrazzo, va ricordato, è stato recentemente nominato commissario sulla Sanità dal Governo Berlusconi.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 14 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO