Alemanno: militari nelle stazioni di periferia

Gianni Alemanno ha oggi annunciato che, in attesa dell'istallazione di telecamere di sorveglianza in periferia, verranno impiegati militari nelle stazioni e nei capolinea bus di periferia: "Non ritengo che i militari debbano essere utilizzati con compiti di pattugliamento nei centri abitati mentre possono essere impiegati per presidiare siti periferici isolati". Alle 23 zone già individuate se ne aggiungeranno altre 9, tra cui le due stazioni di Tor di Quinto e de La Storta.

"Tuttavia - precisa il sindaco - ancora non abbiamo il decreto applicativo del Ministro dell'Interno del pacchetto sicurezza. Questo prevede la disponibilità di tremila unità delle forze armate, ma non sappiamo ancora quante saranno destinate a Roma". Alemanno ha poi spiegato che i militari "potranno essere utilizzati anche nelle ambasciate per risparmiare personale che può essere impiegato sul territorio".

Fonte | repubblica

  • shares
  • +1
  • Mail
39 commenti Aggiorna
Ordina: