Trionfale, svolta nel giallo dei due fidanzati accoltellati

Incredibile svolta nel giallo dei due fidanzati del quartiere Trionfale. In principio si era ipotizzato un duplice suicidio, con il ragazzo trovato in fin di vita e ricoverato al policlinico Gemelli in gravi condizioni. Da questa sera invece per Nicolò Di Stefano, 24 anni, è scattata l'accusa di omicidio premeditato con l'aggravante delle sevizie e crudeltà. L'autopsia sul corpo della 25enne Loredana Benincasa ha fornito macabri dettagli: il fidanzato avrebbe infierito sul corpo di Loredana in modo crudele e spietato; la giovane, trovata con la gola squarciata e trenta coltellate, si sarebbe difesa più volte prima di morire.

Nicolò, ancora ricoverato in rianimazione, potrebbe essere ascoltato dal pubblico ministero tra qualche giorno. Le sue condizioni sono in lento ma costante miglioramento. Agli investigatori rimane da svelare se il biglietto d'addio trovato sul comodino, sul quale era stata lasciata una frase di scuse per i genitori e l'invito ad essere seppelliti insieme, sia stato scritto soltanto da lui anche se firmato da entrambi.

  • shares
  • Mail