Sampietrini in via Nazionale - La giunta Alemanno li vuole tenere

Qualche giorno fa i rumors. Poi le mezze dichiarazioni. Infine, oggi, la pubblica ammissione di voler rivedere tutto: i sampietrini dovrebbero restare in via Nazionale e il progetto della precedente giunta Veltroni "va rivisto". Con l'inizio dei lavori per i sottoservizi e per la sotituzione dei sampietrini dal centro della carreggiata sembrava che sull'infinita questione della pavimentazione di via Nazionale fosse stata messa la parola fine dalla giunta Veltroni...

Come non detto. A distanza di poco tempo dall'arrivo degli operai, e dopo il cambio nelle stanze del potere del Campidoglio, la questione è stata infatti riaperta. Da chi? L'ultimo è stato l’assessore ai Lavori Pubblici Fabrizio Ghera che, raccolto l’appello del Comitato “Difendo il Sampietrino”, oggi ha così comunicato il suo pensiero: “La riqualificazione di via Nazionale, memoria storica di Roma e simbolo dell'Unità d'Italia, è un tema che sta particolarmente a cuore alla nostra Giunta. Perciò, pur tenendo conto della decisione della precedente amministrazione di realizzare i lavori di sostituire i sampietrini, mi impegno ad incontrare quanto prima i tecnici delle associazioni coinvolte nell’iniziativa di oggi, per ascoltare le loro proposte. Successivamente le sottoporrò all’attenzione dei tecnici del Comune per verificarne la fattibilità”.

Facciamo due più due: Ghera è dubbioso sulla nuova pavimentazione liscia, Alemanno e il resto della Giunta, ufficiosamente, fanno sapere di voler tenere i sampietrini... Che dite resterà lo storico selcio romano su via Nazionale?...

  • shares
  • Mail
22 commenti Aggiorna
Ordina: