Poggio Ameno, maestra rischia il processo per maltrattamenti

E' stato chiesto il rinvio a giudizio per la maestra della scuola materna Maurizio Poggiali accusata di aver imbavagliato e legato con lo scotch alcuni scolari indisciplinati. L'indagine, partita due anni fa, si basa su due esposti: uno presentato da Telefono Azzurro e l'altro sottoscritto da 17 genitori.

Alcuni scolari avevano raccontato i presunti metodi poco ortodossi agli adulti, da qui la denuncia e il conseguente terremoto nella scuola. Secondo l'accusa, se a un bambino cadeva qualcosa, l'insegnante gli legava la mano con lo scotch; se non stava zitto gli tappava la bocca, sempre con il nastro adesivo; e se si alzava dal banco senza permesso, lo legava alla sedia. Una sorta di legge del taglione di cui sarebbero stati vittime circa dodici bambini. La maestra ha sempre negato le accuse, e ha presentato querela per calunnia contro i genitori dei bambini.

  • shares
  • Mail